Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Lunedì 23 Ottobre 2017, ore 15.32
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari vira al rialzo insieme agli eurolistini

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Dopo un avvio dimesso, Piazza Affari passa dalla parte degli acquisti insieme alle principali borse europee.

A dare una spinta al listino milanese, l'Istat che ha rivisto al rialzo il PIL nel bienno 2015-2016. Anche l'economia dell'Eurozona ha sorpreso in positivo confermandosi in espansione.

All'orizzonte rimangono le tensioni internazionale, dopo che il regime di Pyongyang si è detto pronto a un nuovo test di bomba H nell'oceano Pacifico.

Sul valutario, l'Euro / Dollaro USA sale a quota 1,2. L'Oro è sostanzialmente stabile su 1.297,4 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,04%.

Tra i listini europei
Francoforte avanza dello 0,28%. Londra fa piccoli passi in avanti nel giorno in cui Theresa May terrà un discorso sulla Brexit a Firenze. Frazionali i rialzi di Parigi che avanza dello 0,45%

Tra gli indici milanesi il FTSE MIB sale dello 0,33%. Sulla stessa linea il FTSE Italia All-Share che avanza dello 0,32%.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Fiat Chrysler (+2,28%), BPER (+1,92%), Unicredit (+0,95%) all'indomani del CdA che ha rafforzato Corporate governance e vara nuova struttura Risk management. Balzo delle Unicredit Risparmio che volano dopo conversione obbligatoria di azioni di risparmio in azioni ordinarie.

In salita Campari (+0,74%). I più forti ribassi, invece, si abbattono su Snam, che continua la seduta con -1,35%.

Preda dei venditori Saipem, con un decremento dell'1,33%.

Si concentrano le vendite su Tenaris, che soffre un calo dell'1,25%.

In calo Buzzi Unicem che registra un ribasso dell'1,08%.

Fuori dal principale listino corre Fincantieri, dopo i rumors di un'apertura di Parigi sul dossier STX.







Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.