Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 14 Agosto 2018, ore 08.32
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee in rosso eccetto Londra

Prevale la cautela a Piazza Affari, con il FTSE MIB che archivia la seduta con un leggero calo dello 0,29%

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Nel complesso negative le principali borse europee, eccezion fatta per Londra che registra un buon rialzo. A pesare sul sentiment degli investitori, le rinnovate tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, con i dazi USA in dirittura di arrivo sui prodotti cinesi, per un valore di 16 miliardi di dollari e la contromossa di Pechino di pari valore su beni come petrolio e auto, con tariffe al 25% a partire dal 23 agosto.

Nessuna variazione significativa per l'Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,16. Lieve calo dell'oro, che scende a 1.209,8 dollari l'oncia. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 67,04 dollari per barile, con un ribasso del 3,08%.

Invariato lo spread, che si posiziona a 248 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta al 2,87%.

Tra i mercati del Vecchio Continente Francoforte mostra una timida perdita dello 0,12%, Londra avanza dello 0,75% mentre Parigi registra un calo frazionale dello 0,35%.

Prevale la cautela in chiusura a Piazza Affari, con il FTSE MIB che archivia la seduta con un leggero calo dello 0,29%.

Nella Borsa di Milano risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 1,77 miliardi di euro, in aumento rispetto agli 1,69 miliardi della seduta precedente; mentre i contratti si sono attestati a 185.066, rispetto ai 199.886 precedenti.

Tra i 221 titoli trattati, 106 hanno chiuso in ribasso, mentre 99 azioni hanno chiuso la sessione odierna in progresso. Stabili i restanti 16 titoli.

Si distinguono a Piazza Affari i settori automotive (+0,69%) e vendite al dettaglio (+0,50%). Tra i peggiori della lista del listino azionario italiano, troviamo i comparti telecomunicazioni (-1,04%), bancario (-0,77%) e petrolio (-0,66%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Pirelli (+2,38%), A2A (+1,55%), Banco BPM (+1,04%) e Ferragamo (+0,96%). Le peggiori performance, invece, si sono registrate su BPER, che ha chiuso con un -5,91%. Sensibili perdite per Moncler, in calo del 2,23%. Soffre CNH Industrial, che evidenzia una perdita dell'1,53%.Preda dei venditori Telecom Italia, con un decremento dell'1,38%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Salini Impregilo (+3,94%), IMA (+3,63%), ASTM (+3,00%) e Fincantieri (+2,89%). I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Rai Way, che ha archiviato la seduta con un -2,18%. Si concentrano le vendite su Biesse, che soffre un calo dell'1,94%. Vendite su doBank, che registra un ribasso dell'1,62%. Seduta negativa per Geox, che mostra una perdita dell'1,54%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.