Lunedì 28 Settembre 2020, ore 17.01
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Italiaonline, prosegue la crescita dei ricavi digitali

In calo l'utile netto al 30 settembre a 3,8 milioni di euro rispetto agli 8 milioni dei primi nove mesi 2017

Finanza ·
(Teleborsa) - Italiaonline chiude i primi nove mesi 2018 con ricavi consolidati pari a 236,2 milioni di euro contro i 248,9 milioni al 30 settembre 2017 (-5,1%). L'evoluzione del dato riflette da una parte, il continuo sviluppo dei ricavi digitali che hanno registrato una crescita del +7% su base annua, sostenuti dall'aumento a doppia cifra del segmento digital advertising (+24,4%), dall'altra, il proseguimento del calo atteso e strutturale dei prodotti tradizionali basati sugli elenchi telefonici e la telefonia.

L'EBITDA è pari a 60,2 milioni (55,9 milioni al 30 settembre 2017), l’Ebitda margin è pari al 25,5% (22,5% al 30 settembre 2017). Il dato beneficia degli effetti positivi derivanti dall'adozione, a far data dal 01 gennaio 2018, dell’IFRS 16 (6,7 milioni) e, d’altra parte, risente del ritardo nella pubblicazione di alcuni volumi cartacei, che nei primi nove mesi 2017 avevano contribuito per 2,7 milioni. Al netto di tali effetti la performance è pari al +0,6% su anno.

Positivo l'EBIT per 1,8 milioni rispetto a 24,4 milioni del pari periodo 2017, principalmente per effetto degli oneri non ricorrenti e di ristrutturazione legati al piano di riorganizzazione aziendale; senza considerare tali effetti (oneri netti di ristrutturazione pari a 26,8 milioni e oneri non ricorrenti pari a 1,2 milioni) l’EBIT sarebbe positivo per 29,8 milioni.

In calo l'utile netto a 3,8 milioni rispetto agli 8 milioni dei primi nove mesi 2017, in conseguenza degli oneri non ricorrenti legati al piano di riorganizzazione aziendale.

La Posizione Finanziaria Netta al 30 settembre 2018 è positiva per 58,7 milioni (72,9 milioni al 31 dicembre 2017) e comprende 34,8 milioni di passività finanziarie dovute all'adozione anticipata al 1° gennaio 2018 dell’IFRS 16.

"Siamo soddisfatti della continua crescita dei ricavi digitali - ha commentato Antonio Converti, AD di Italiaonline - che nei primi nove mesi dell’esercizio è risultata pari al 7%, ancora una volta supportata dal segmento ‘digital advertising’ (+24,4%) oltre che dal progressivo miglioramento della tendenza del segmento ‘presence’. Consideriamo inoltre molto positivo l’accordo firmato nel mese di luglio con le Organizzazioni Sindacali, che non prevede licenziamenti ma adesioni volontarie all'esodo incentivato per 245 posizioni ed altre misure tra cui la creazione di una nuova divisione “Digital Factory” a Torino, passaggi entrambi importanti e necessari per indirizzare il futuro digitale dell’azienda. Infine gli ottimi risultati del prodotto PG Casa, il nostro portale verticale dedicato ai servizi per la casa, che in pochi mesi è divenuto rapidamente il secondo player in Italia, confermano la bontà delle nostra visione strategica mirata alla evoluzione delle Pagine Gialle da una parte verso il modello di digital location plaftorm (iOL Connect) e dall'altra verso il modello dei marketplace verticali, di cui PG casa è un esempio di successo".



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.