Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 18 Febbraio 2019, ore 17.02
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Bankitalia, Dombrovskis: "Autonomia principio cardine eurosistema"

Di Maio e Salvini cercano discontinuità col passato: "Vacatio nomina post-Signorini non creerà problematiche nel breve periodo". Tria e Vicepresidente Commissione Ue non sono d'accordo

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - Oggi scade il mandato del vice direttore della Banca d'Italia Luigi Federico Signorini. Mandato che Lega e M5S non hanno intenzione di rinnovare dando così un segnale di "discontinuità" con i vertici dell'istituzione.

Ma da Bruxelles arriva un appello del Vicepresidente Vladis Dombvrovskisc, che sostiene: "l'autonomia della Banca d'Italia e della Vigilanza sulle banche è uno dei principi su cui si basa l'eurosistema delle banche centrali ed è importante che venga preservata".

La decisione del mancato rinnovo per Signorini è stata maturata durante l'ultimo Consiglio de Ministri di giovedì scorso. Il primo che ha voluto tale distacco con il passato è stato Luigi Di Maio, ricordando come questa decisione sia frutto di una promessa fatta ai cittadini. "Per Bankitalia serve discontinuità - aveva detto il Vicepremier pentastellato - non si può pensare di confermare le stesse persone che sono state ai vertici di Bankitalia, se si pensa a tutto ciò che è accaduto in questi anni".

Dello stesso pare il collega Vicepremier leghista Matteo Salvini che venerdì 8 febbraio aveva appunto commentato "sono d'accordo con Di Maio. Provare a guardare avanti mi sembra il minimo. Banca d’Italia e Consob andrebbero azzerati, altro che cambiare una o due persone, azzerati".

Secondo i due Vicepremier quindi, questa vacatio dal punto di vista operativo non creerà problematiche nel breve periodo poiché, all'interno dello stesso statuto, è previsto che l'organismo collegiale operi a maggioranza e, nonostante ad oggi l'assenza di Signorini ne comporti la composizione a soli quattro membri, in caso di impasse dovuta alla parità, prevarrà sugli altri il voto del Governatore.

Contrario alla ricerca di discontinuità richiesta da Di Maio e Salvini è il Ministro dell'Economia Giovanni Tria che, invece, ha sottolineato la necessità che si mantenga l'indipendenza di Via Nazionale.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.