Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 24 Aprile 2019, ore 08.11
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Enel, cresce l'utile nel 2018. Dividendo 0,28 euro per azione

Per il 2019 la multinazionale dell'energia prevede di corrispondere agli azionisti un dividendo almeno pari a 0,33 euro per azione

Energia, Finanza ·
(Teleborsa) - Nel 2018 il Gruppo Enel ha ottenuto risultati molto solidi, come evidenziato dall'aumento del 9,5% dell'utile netto ordinario a 4.060 milioni di euro e da una maggiore remunerazione agli azionisti, superiore del 18% rispetto al 2017. Il dividendo complessivo proposto per l'intero esercizio 2018 pari a 0,28 euro per azione (di cui 0,14 euro per azione già corrisposto quale acconto a gennaio 2019).

Il risultato netto del Gruppo si porta a 4.789 milioni di euro (3.779 milioni di euro nel 2017, +26,7%), in aumento per effetto del miglioramento dell'EBIT, dei minori oneri finanziari netti, degli adeguamenti di valore delle partecipazioni valutate con il metodo del patrimonio netto, nonché della minore incidenza fiscale.

"Enel ha raggiunto tutti gli obiettivi strategici per il 2018 - commenta Francesco Starace, Amministratore Delegato e Direttore generale della multinazionale dell'energia - , confermando la propria capacità di delivery della strategia industriale. Con oltre 3 GW di nuova capacità rinnovabile aggiunta nel 2018, Enel Green Power ha stabilito un nuovo record di settore e si conferma motore di crescita per il Gruppo, insieme al business della distribuzione che, attraverso l'acquisizione di Eletropaulo in Brasile, ha portato a 73 milioni il numero di clienti connessi alle reti di Enel. I modelli di business sostenibile continuano a rappresentare il fondamento della presenza globale del Gruppo, come evidenziato dai progressi realizzati nel 2018 per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG)".

"Nel 2019, prevediamo di accelerare gli investimenti in progetti rinnovabili, principalmente in Nord America, e continuare ad investire nella trasformazione digitale delle reti in Italia e Sud America - prosegue Starace - . Sarà inoltre potenziata l'attenzione al cliente a livello globale, ed accelerate le attività di Enel X sulla mobilità elettrica e nel “demand response”. I progressi conseguiti nella decarbonizzazione della capacità di generazione di Enel rappresentano un'altra significativa fonte di redditività. Nel 2021 si prevede che il 62% dell’energia generata dal Gruppo sia a zero emissioni, rispetto al dato di oltre il 50% registrato nel 2018. Questi ottimi risultati annuali, insieme ai progressi nella realizzazione dei principi fondamentali del Piano Strategico 2019-2021, ci permettono di confermare i nostri obiettivi finanziari per il 2019".

Per il 2019 Enel prevede di corrispondere agli azionisti un dividendo almeno pari a 0,33 euro per azione, vale a dire il doppio rispetto agli 0,16 euro del 2015.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.