Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 20 Febbraio 2020, ore 13.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Australia, la Banca centrale potrebbe alzare i tassi a giugno

Il governatore Philip Lowe si è detto pronto ad intervenire sul costo del denaro già dalla riunione di giugno per sostenere l'economia

Economia, Macroeconomia ·
(Teleborsa) - Rialzo dei tassi in vista in Australia. Il governatore Philip Lowe si è detto pronto ad intervenire sul costo del denaro già dalla riunione di giugno per sostenere l'economia, dopo aver tenuto i tassi al minimo record dell'1,50% da agosto 2016.

"Un tasso più basso sosterrà la crescita dell'occupazione e anticiperà il momento in cui l'inflazione è coerente con l'obiettivo", ha detto Lowe in un discorso a Brisbane, esortando poi il governo a contribuire alla crescita economica. "Basarsi su un solo tipo di politica ha dei limiti, quindi vale la pena pensare a ciascuno di questi".

In calo il dollaro australiano a 0,6875 dollari.

(Foto: Corey Leopold CC BY 2.0)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.