Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 24 Giugno 2019, ore 12.50
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Stefanel, depositata istanza insolvenza per amministrazione straordinaria

Il Consiglio di Amministrazione della società di abbigliamento italiano dal 1959 precisa che la scelta di avviare l’iter per l'ammissione all'amministrazione straordinaria è stata compiuta anche per tutelare il livello occupazionale della Società

Finanza ·
(Teleborsa) - Stefanel ha avviato l'iter per la procedura di ammissione all'amministrazione straordinaria. Il Gruppo d'abbigliamento informa che in data odierna (13 giugno 2019) è stata depositata presso il Tribunale di Treviso un’istanza di rinuncia alla procedura di concordato preventivo avviata il 14 dicembre u.s. e, parallelamente, è stata depositata presso il Tribunale di Venezia un’istanza per la dichiarazione dello stato di insolvenza della Società, propedeutica alla prospettata ammissione della stessa alla procedura di amministrazione straordinaria.

Il Consiglio di Amministrazione della società di abbigliamento italiano dal 1959 precisa che la scelta di avviare l’iter per l'ammissione all'amministrazione straordinaria è stata compiuta anche per tutelare il livello occupazionale della Società.

La Società rende altresì noto che, in data 11 giugno 2019, il Consigliere Tito Berna ha rassegnato le proprie dimissioni, con decorrenza dalla data odierna, dalla carica di Amministratore non esecutivo della Società, in considerazione dell’intervenuta incompatibilità tra il mantenimento della carica di Consigliere di Stefanel S.p.A. e la propria attività di liquidatore della società correlata Legenda S.r.l.
in liquidazione.

Il Dott. Berna era membro del Comitato Controllo e Rischi e, alla data odierna, non detiene alcuna partecipazione nel capitale sociale della Società. A seguito della cessazione dalla carica, al Dott. Berna non verrà corrisposta alcuna indennità di fine carica o alto beneficio monetario e/o non monetario.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.