Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 24 Febbraio 2020, ore 21.24
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Moderate perdite sulla Borsa di New York

Le paure che la Fed non applichi una politica monetaria accomodante ai mercati preoccupano gli investitori

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Wall Street continua la seduta in rosso, appesantita dai dati sul settore del lavoro negli States, risultati, nonostante il periodo, solidi. Il dato comporterebbe maggiori dubbi sulle probabilità che la Fed decida di tagliare i tassi e che adotti una politica monetaria favorevole ai mercati.
Il Dow Jones sta lasciando sul parterre lo 0,51%; sulla stessa linea, in lieve calo lo S&P-500, che continua la giornata sotto la parità a 2.973,66 punti. In ribasso il Nasdaq 100 (-0,84%), come l'S&P 100 (-0,6%).

Andamento negativo negli States su tutti i comparti dell'S&P 500. Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti sanitario (-1,00%), telecomunicazioni (-0,88%) e informatica (-0,85%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Nike (+1,35%), Wal-Mart (+0,71%), Home Depot (+0,65%) e Exxon Mobil (+0,63%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Apple, che ottiene -2,14%.

Sessione nera per Merck & Co, che lascia sul tappeto una perdita del 2,06%.

Spicca la prestazione negativa di Pfizer, che scende dell'1,67%.

Boeing scende dell'1,63%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Symantec (+3,30%), Micron Technology (+2,71%), Western Digital (+1,79%) e Lululemon Athletica (+1,41%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Ctrip.Com International Spon Each Rep, che continua la seduta con -4,12%.

In caduta libera NetApp, che affonda del 3,99%.

Pesante Activision Blizzard, che segna una discesa di ben -3,71 punti percentuali.

Seduta drammatica per Alexion Pharmaceuticals, che crolla del 3,46%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.