Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 10 Dicembre 2019, ore 08.50
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Emergenza maltempo, CdM stanzia primi 100 milioni a 12 Regioni colpite

Economia ·
(Teleborsa) - Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato lo stanziamento di fondi per 12 regioni duramente colpite dal maltempo, per le quali è stata estesa la dichiarazione dello stato di emergenza, adottata con delibera del Consiglio dei Ministri del 14 novembre scorso.

Le regioni coinvolte sono Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto, tutti territori interessati dagli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei mesi di ottobre e novembre 2019.

Allo scopo di consentire alle regioni di far fronte agli interventi più urgenti, è stato previsto un primo stanziamento di 100 milioni di euro, così ripartiti: Abruzzo 1,7 milioni euro; Basilicata 49 mila euro; Calabria 666 mila euro; Campania 2,4 milioni euro; Emilia Romagna 24,4 milioni euro; Friuli Venezia Giulia 933 mila euro; Liguria 40 milioni euro; Marche 157 mila euro; Piemonte 19,6 milioni euro; Puglia 898 mila euro; Toscana 5,3 milioni euro; Veneto 3,9 milioni euro.

Il CdM conferma che saranno successivamente stanziate ulteriori risorse per l’attivazione di prime misure economiche di immediato sostegno al tessuto economico e sociale e alla ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture pubbliche e private danneggiate.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.