Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 9 Dicembre 2019, ore 05.27
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Dazi, USA e Cina vicini ad accordo commerciale

Secondo Bloomberg le parole di Trump non sarebbero da intendere come uno stop ai colloqui

Economia ·
(Teleborsa) - USA e Cina vicini a un accordo sui dazi, a dispetto delle tensioni tra i due Paesi per le vicende di Hong Kong e lo Xinjiang. A dirlo è Bloomberg che cita una fonte vicina ai dossier.

La fonte, che ha chiesto di rimanere anonima, ha confermato che le dichiarazioni di Donald Trump su un possibile rinvio dei colloqui al dopo elezioni nel 2020 "non dovrebbero essere intese nel senso di uno stop ai colloqui", come si legge sul sito dell'agenzia.

Secondo la fonte, le recenti leggi approvate dagli USA sulle sanzioni rivolte alla Cina per violazione dei diritti umani a Hong Kong e nei confronti della minoranza musulmana uigura, non avrebbe avuto un impatto sulle trattative, tanto che i negoziatori statunitensi prevedono di chiudere un accordo prima che scatti l'aumento dei dazi il 15 dicembre.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.