Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 28 Gennaio 2020, ore 03.34
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Manovra, stretta IMU su finte prime case: stop di Gualtieri

Ipotesi sgravi per chi assume lavoratori ex- Ilva. Al Senato si inizia a votare da oggi lunedì 9 dicembre, con l'obiettivo di chiudere entro venerdì prossimo

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - Dura meno dello spazio di un mattino la stretta sulle "finte prime case" . "Penso che daremo parere negativo a questo emendamento ma dovremo esaminarlo, questo non è un emendamento del Governo", ha detto il Ministro dell'Economia Roberto Gualtieri a "Mezz’ora in più" su Rai3. "Ci sono anche fenomeni di false doppie prime case ma bisogna assolutamente evitare di colpire famiglie che ad esempio legittimamente lavorano in posti diversi", ha precisato Gualtieri. Una posizione accolta con favore dal Presidente di Confedilizia Giorgio Spaziani Testa.

IPOTESI SGRAVI PER CHI ASSUME LAVORATORI EX ILVA - Al vaglio anche un fondo "straordinario" da 50 milioni per i lavoratori ex Ilva in amministrazione straordinaria e incentivi rafforzati, con sgravi che arriverebbero al 100% per tre anni, per chi assume lavoratori in esubero del polo siderurgico. Misure che fanno parte del Cantiere Taranto allo studio dell'esecutivo.

Dopo giorni di frizioni e polemiche che hanno fatto addirittura scricchiolare la tenuta del Governo, la maggioranza dunque ha trovato la quadra sulle correzioni alla Legge di Bilancio pronte ad arrivare tutte a Palazzo Madama con un iter inedito per una Finanziaria: esame unico in un ramo del Parlamento con due sole letture. Un iter, fin qui, a dir poco travagliato con Italia Viva di Matteo Renzi che ha promesso e mantenuto battaglia fino all'ultimo, in particolare sulle misure che sono state definite le più odiate: plastic tax rinviata a luglio, sugar tax a ottobre. Azzerata la tassa sulle auto aziendali.

In arrivo stretta sulle lotterie istantanee con l'inasprimento del prelievo sulle vincite dei giochi d'azzardo. In particolare per coprire le modifiche alla sugar e plastic tax, stando a quanto emerso, una delle ipotesi sarebbe una tassa sulle vincite oltre i 25 euro a cui si applicherebbe il prelievo del 15%. Ancora allo studio il tetto a partire dal quale applicare il prelievo e non c'è un'intesa definitiva su questa misura. In ogni caso i giochi dovrebbero entrare nel capitolo delle coperture.

Come stabilito dall'Ufficio di Presidenza, la Commissione Bilancio del Senato voterà gli emendamenti alla Manovra da oggi lunedì 9 dicembre, con l'obiettivo di chiudere entro venerdì prossimo, in forte ritardo sulla tabella di marcia.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.