Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 18 Febbraio 2020, ore 00.13
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

BCE, cosa accadrà oggi: atteso discorso Lagarde

Esperti alla finestra per capire quanto e cosa lascerà trapelare la numero uno dell'istituto di Francoforte

Finanza ·
(Teleborsa) - Sale l'attesa per la riunione del Consiglio direttivo della BCE in programma oggi, giovedì 23 gennaio, con gli esperti alla finestra che si interrogano su cosa e quanto lascerà trapelare Christine Lagarde dei prossimi piani dell'Istituto di Francoforte, chiamata a rifornire l'arsenale con nuovi strumenti di politica monetaria.

Al momento, gli analisti sembrerebbero concordare sul fatto che la Lagarde opterà per una linea attendista . "In occasione del meeting di politica monetaria, è improbabile che la BCE annunci nuove misure". Mentre "ci si aspetta l'avvio ufficiale della revisione strategica, non dovremmo assistere a cambiamenti di politica monetaria". Questo il parere sul meeting della Banca centrale europea a cura di Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud AM.


Sulla stessa linea anche lrike Kastens, economista di Dws, sottolinea: "Anche se non ci aspettiamo sorprese dalla prossima riunione del Consiglio direttivo, insieme alla conferenza stampa, questo appuntamento rappresenta una buona occasione per conoscere meglio le convinzioni e le priorità dell'ancora relativamente nuova Presidente Christine Lagarde. Ciò riguarda soprattutto l'orizzonte temporale a medio e lungo termine, per il quale riteniamo che Lagarde abbia grande propensione".

"Riteniamo - aggiunge Kastens -che la Bce stia prendendo una posizione di attesa e stia monitorando come e se le misure delle decisioni di settembre funzioneranno.

Non si aspetta cambiamenti sul fronte della politica monetaria
neppure Konstantin Veit, Senior Portfolio Manager European Rates di Pimco.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.