Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 8 Aprile 2020, ore 20.13
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street parte debole su ansie Coronavirus

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Wall Street avvia le contrattazioni in ribasso, risentendo delle rinnovate preoccupazioni per l'emergenza Coronavirus, che sbarcherà anche sul tavolo del G20 a novembre. Attesi fra poco i dati del PMI manifatturiero. Il Dow Jones lima lo 0,64%; sulla stessa linea lo S&P-500, che continua la giornata sotto la parità a 3.350,33 punti. In ribasso il Nasdaq 100 (-0,9%).

Nell'S&P 500, non si salva alcun comparto. Nella parte bassa della classifica dell'S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti energia (-1,37%), informatica (-1,18%) e beni di consumo secondari (-0,83%).

Giornata da dimenticare per tutte le Blue Chip del Dow Jones, che mostrano una performance negativa.

Le più forti vendite si manifestano su Microsoft, che avvia le contrattazioni a -1,55%.

In rosso Chevron, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,43%.

Spicca la prestazione negativa di Exxon Mobil, che scende dell'1,37%.

Boeing perde l'1,16%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Viacom (+3,24%) e SBA Communications (+1,95%). Dal lato opposto American Airlines, che segna un -2,95%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.