Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 2 Giugno 2020, ore 13.43
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

La BCE lascia tassi fermi e appronta mix strumenti: aste LTRO e TLTRO e QE

Economia, Finanza ·
(Teleborsa) - La BCE come largamente previsto ha annunciato una serie di misure non convenzionali per affrontare l'emergenza Coronavirus, lasciando invece invariati i tassi di interesse. Lo ha annunciato il Board al termine della riunione odierna di politica monetaria.

Il Consiglio direttivo, presieduto da Christine Lagarde, ha confermato il tasso REPO a zero, quello sulle operazioni di rifinanziamento marginale allo 0,25% e quello sui depositi a -0,50%. La BCE conferma che i tassi "rimarranno ai loro livelli attuali o inferiori finché le prospettive di inflazione non convergeranno saldamente a un livello sufficientemente vicino, ma inferiore al 2% nel suo orizzonte di proiezione, e che tale convergenza si sarà costantemente riflessa nella dinamica dell'inflazione di fondo".

Per sostenere l'economia colpita dall'emergenza sanitaria, invece, sono stati approntati strumenti non convenzionali, quali le aste LTRO e TLTRO, finalizzate soprattutto a sostenere il credito.

La BCE ha così stabilito di condurre ulteriori operazioni di rifinanziamento a più lungo termine (LTRO), mediante procedura di gara ed a condizioni particolarmente favorevoli. Le operazioni saranno condotte in via temporanea, fino all'inizio delle operazioni TLTRO III, nel giugno 2020. "Sebbene il Consiglio direttivo non rilevi segni significativi di tensioni nei mercati monetari o di carenza di liquidità nel sistema bancario - spiega lo statement - queste operazioni forniranno un efficace sostegno in caso di necessità".

Per la terza stagione di aste TLTRO, che saranno condotte da giugno 2020 a giugno 2021, verranno applicate condizioni notevolmente più favorevoli e sarà aumentato del 50% l'importo totale massimo. Queste operazioni saranno finalizzate a sostenere i prestiti bancari ai soggetti maggiormente colpiti dalla diffusione del Coronavirus, in particolare le piccole e medie imprese. Il tasso di interesse su queste operazioni TLTRO III sarà inferiore di 25 punti base al tasso medio applicato nelle operazioni di rifinanziamento principale. Per le banche che manterranno invariato il livello di offerta di credito all'economia reale, il tasso applicato in queste operazioni sarà inferiore di 25 punti base al tasso medio sui depositi.

L'Eurotower ha annunciato poi un pacchetto aggiuntivo di acquisti asset (Quantitative Easing) per un valore di 120 miliardi fino alla fine dell'anno, garantendo un forte contributo al settore privato. In combinazione con l'attuale programma di acquisto di attività (APP), ciò sosterrà condizioni di finanziamento favorevoli per l'economia reale in tempi di maggiore incertezza.

Infine, viene confermato il reinvestimento per intero delle somme rimborsate sui titoli in scadenza, acquistati nell'ambito del programma QE, per un periodo di tempo prolungato oltre la data in cui il Consiglio direttivo inizierà ad innalzare i tassi di interesse e comunque per il tempo necessario a mantenere condizioni di liquidità favorevoli e un ampio grado di accomodamento monetario.

La presidente Christine Lagarde fornirà maggiori informazioni nella consueta conferenza stampa che seguirà alle ore 14:30.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.