Sabato 28 Novembre 2020, ore 17.30
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Seduta all'insegna del toro in Piazza Affari, maglia rosa d'Europa

Bene il dato PMI dei servizi, sceso meno delle attese. In USA si scommette di nuovo sul piano di stimoli

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Prevalgono gli acquisti nella Borsa di Milano, in pole position rispetto a una pur positiva Europa, dopo la notizia delle possibili dimissioni di Trump dall'ospedale. Ad alimentare gli acquisti in Europa anche il dato del PMI dei servizi, sceso meno delle attese, mentre in USA si scommette di nuovo sul piano di stimoli all'esame del Congresso.



Sul mercato valutario, seduta in lieve rialzo per l'Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,179. L'Oro, in aumento (+0,84%), raggiunge 1.916,1 dollari l'oncia. Pioggia di acquisti sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un guadagno del 6,72%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +131 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,80%.

Tra i mercati del Vecchio Continente in luce Francoforte, con un ampio progresso dell'1,10%, Londra avanza dello 0,69%, e andamento positivo per Parigi, che avanza di un discreto +0,97%. A Piazza Affari, il FTSE MIB continua la giornata con un aumento dell'1,06%, a 19.266 punti.

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti telecomunicazioni (+2,67%), sanitario (+2,54%) e vendite al dettaglio (+2,24%).

Il settore utility, con il suo -0,78%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, in primo piano Saipem, che mostra un forte aumento del 4,62%.

Decolla Poste Italiane, con un importante progresso del 4,55%.

In evidenza Telecom Italia, che mostra un forte incremento del 3,80%.

Svetta Recordati che segna un importante progresso del 3,56%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su BPER, che prosegue le contrattazioni a -7,37%.

In rosso Hera, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,33%.

Spicca la prestazione negativa di Exor, che scende dell'1,07%.

Banco BPM scende dell'1,04%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, MARR (+4,08%), Anima Holding (+4,07%), Brunello Cucinelli (+3,89%) e Saras (+3,87%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Mutuionline, che continua la seduta con -3,22%.

Sessione nera per Banca Popolare di Sondrio, che lascia sul tappeto una perdita del 2,14%.

Calo deciso per Italmobiliare, che segna un -1,34%.

Sotto pressione Sanlorenzo, con un forte ribasso dell'1,33%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.