Venerdì 26 Febbraio 2021, ore 05.42
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee in rosso. Piazza Affari ripiega con risalita Spread

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Giornata difficile per le borse di Eurolandia e per Piazza Affari, che scambiano in forte ribasso, preoccupate dai contagi di Covid-19 e dagli impatti sull'economia. Cautela in attesa del dato sul PIL statunitense, dopo che l'IFO tedesco ha deluso. Occhi puntati su Davos e sull'intervento di Christine Lagarde (BCE).

Sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,215. Torna a salire lo Spread, che torna a 124 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,66%.



Tra gli indici di Eurolandia spicca la prestazione negativa di Francoforte, che scende dell'1,27%, Londra scende dello 0,91%, e calo deciso per Parigi, che segna un -1,2%. Segno meno per il listino milanese, in una sessione caratterizzata da ampie vendite, con il FTSE MIB che accusa una discesa dell'1,07%.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo DiaSorin (+3,14%), STMicroelectronics (+1,10%), Telecom Italia (+0,89%) e Terna (+0,87%).

Le più forti vendite su Stellantis, che prosegue le contrattazioni a -3,40%.

Sotto pressione Unicredit, con un forte ribasso del 3,17%.

Soffre CNH Industrial, che evidenzia una perdita del 2,90%.

Affonda Leonardo, con un ribasso del 2,83%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, De' Longhi (+1,37%), Acea (+1,20%), MARR (+1,08%) e Autogrill (+0,67%).

Fra i più forti ribassi si segnala Saras, che continua la seduta con -4,16%.

Crolla Cattolica Assicurazioni, con una flessione del 2,96%.

Preda dei venditori Piaggio, con un decremento del 2,87%.

Vendite a piene mani su Banca Popolare di Sondrio, che soffre un decremento del 2,81%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.