Venerdì 14 Maggio 2021, ore 17.38
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Segni misti a Wall Street

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Partenza contrastata per la borsa di Wall Street dopo l'uscita dei dati sull'inflazione di marzo che ha continuato a crescere segnalando la ripresa dell'economia a stelle e strisce. Sul sentiment degli investitori pesa la sospensione del vaccino Johnson&Johnson per alcuni casi di trombosi sospetti.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones sta lasciando sul parterre lo 0,54%, mentre, al contrario, resta piatto l'S&P-500, con le quotazioni che si posizionano a 4.127 punti. Sale il Nasdaq 100 (+0,84%); senza direzione l'S&P 100 (+0,13%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 il comparto informatica. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti finanziario (-1,30%), beni industriali (-0,95%) e energia (-0,57%).




Tra le migliori Blue Chip
del Dow Jones, Apple (+1,71%), Salesforce.Com (+1,10%) e Microsoft (+0,84%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Johnson & Johnson, che prosegue le contrattazioni a -2,56%.

In apnea American Express, che arretra del 2,33%.

IBM scende dell'1,98%.

Calo deciso per JP Morgan, che segna un -1,78%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Moderna (+7,68%), Tesla Motors (+3,18%), Xilinx (+2,48%) e Nvidia (+1,75%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su American Airlines, che prosegue le contrattazioni a -4,43%.

Tonfo di Wynn Resorts, che mostra una caduta del 2,30%.

Lettera su Fastenal, che registra un importante calo del 2,25%.

Sotto pressione Ross Stores, con un forte ribasso dell'1,89%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.