Venerdì 18 Giugno 2021, ore 18.04
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Superbonus, ABI: "Meccanismo virtuoso, estendere perimetro e tempistiche"

Economia ·
(Teleborsa) - Il Superbonus e, in generale, il sistema dei bonus fiscali associati alla cedibilità, stanno portando buoni risultati nel settore dell’edilizia e nel relativo indotto. Lo ha affermato Giovanni Sabatini, Direttore Generale dell’ABI, in audizione alle commisisoni Ambiente ed Attività produttive della Camera sul Superbonus 110%.



Sabatini ha illustrato i principali vantaggi della misura, inclusa la possibilità di optare, in alternativa, per il meccanismo dello sconto in fattura per azzerare o quantomeno ridurre notevolmente i costi di esecuzione degli interventi a carico delle famiglie. Si tratta - ha sottolineato di un "meccanismo virtuoso volto a sostenere la ripresa dell'economia, consentendo di monetizzare sin da subito il beneficio fiscale altrimenti utilizzabile in un prolungato arco temporale ".

"Il meccanismo - afferma il direttore dell'ABI - produce effetti positivi diretti per l’economia reale in quanto: vengono immesse maggiori risorse a disposizione dei contribuenti, aumentandone la propensione alla spesa; l’edilizia e il suo indotto, uno dei settori a più alto contributo del PIL nazionale, ricevono una maggiore spinta propulsiva". Per contro, la cessione dei benefici fiscali a banche e intermediari finanziari non produce sostanziali impatti sul gettito.

L'ABI mette però in luce anche alcuni punti ancora irrisolti, ovvero "dubbi di carattere interpretativo che, se non risolti, potrebbero condizionare l’efficacia delle misure descritte". Fra questi la finestra temporale di fruizione del beneficio che "appare molto limitata". Si rileva poi che, negli interventi a favore di interi condomini, è molto frequente il blocco dei lavori a seguito di studi di fattibilità svolti dai professionisti per cause inerenti la non conformità edilizia. Appare poi urgente realizzare un profondo processo di semplificazione legislativa e procedurale, anche in relazione alla regolarizzazione urbanistica degli immobili, e la creazione di uno sportello comunale
con compiti informativi, consultivi e deliberatori.

Di qui una serie di proposte dell'ABI: rendere più strutturali tali agevolazioni fiscali, garantendone la certezza della fruizione per un arco temporale prolungato; estendere il Superbonus (o incentivi analoghi) all’intero patrimonio immobiliare, senza limitazioni legate alla tipologia dell’immobile e alla sua destinazione; favorire la nascita di compratori di ultima istanza in grado di acquisire quei crediti che il suo beneficiario non riesce a compensare con i propri debiti fiscali; ampliare il perimetro oggettivo dei bonus per cui è possibile esercitare l’opzione per lo sconto in fattura o la cessione a terzi (Bonus mobili e bonus verde); prevedere un iter più semplice per correggere gli errori fatti sulla piattaforma ad hoc dell’Agenzia delle Entrate per la gestione del processo di cessione dei crediti; prevedere la detraibilità del compenso straordinario spettante all’amministratore di condominio.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.