Giovedì 17 Giugno 2021, ore 10.22
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Covid, Brusaferro: curva in progressiva decrescita

Da lunedì 17 maggio tutta Italia in zona gialla (tranne la Valle d'Aosta). Oggi 7.567 casi accertati, 182 i decessi.

Economia, Salute e benessere ·
(Teleborsa) - Il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro ha dichiarato che in Italia la curva epidemiologica è in "progressiva decrescita". "Una decrescita lenta ma che continua in queste ultime settimane e si rileva in tutte le regioni", ha spiegato nel corso della conferenza stampa al ministero della Salute per illustrare i dati del monitoraggio settimanale. In discesa anche l'incidenza dei casi Covid-19: "nel flusso del ministero della Salute è pari a 96 per 100mila abitanti", ha sottolineato indicando che tre regioni sono scese sotto la soglia dei 50 casi per 100mila, "soglia che recupera il tracciamento".



Numeri particolarmente positivi sono stati registrati nella fascia di popolazione più anziana, "un indicatore della campagna vaccinale in corso". "In questa fase sta crescendo la vaccinazione nella fascia tra 60 ai 69 anni, e gli over-80 raggiungono tassi di copertura elevati. Il tasso di ospedalizzazione è strettamente correlato alla percentuale dei vaccinati over-80, ed è dunque in decrescita", ha aggiunto.

Quanto all'allentamento delle misure restrittive, Brusaferro ha affermato che l'idea è di arrivare a superare la misura del coprifuoco, mentre per quel che riguarda la proposta delle Regioni sui nuovi parametri ha spiegato che "sono in discussione: si punta alla valutazione dell'incidenza ma bisogna mantenere anche gli indicatori di allerta precoce per la valutazione del rischio". Si attende in serata invece la nuova ordinanza del ministro della Salute Speranza: a eccezione della Valle d'Aosta che resta in zona arancione, il resto dell'Italia a partire dal 17 maggio si troverà in zona gialla.

Nel frattempo sono 7.567 i casi Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Italia con 298.186 tamponi totali (ieri 287.026) di cui 164.940 molecolari (ieri 162.764) e 133.246 test rapidi (ieri 124.262). In lieve calo il rapporto positivi/tamponi totali a 2,53% (ieri 2,81%). Il Ministero della Salute riporta che i casi complessivi di Covid-19 da inizio emergenza sono 4.146.722. Sono 182 i decessi registrati oggi, che porta il conteggio totale a 123.927 morti da inizio pandemia. Cala sia il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva (oggi sono 33 in meno, 1.860 totali), sia quello degli ospedalizzati con sintomi, 558 in meno rispetto a ieri (sono 13.050 in totale).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.