Facebook Pixel
Lunedì 17 Gennaio 2022, ore 05.58
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Appiattita la performance delle Borse europee

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Seduta prudente per le principali borse del Vecchio Continente. La cautela si palesa anche sulla piazza di Milano, che si posiziona sulla linea di parità e presenta volumi bassi. Sul fronte macroeconomico, l'Istat ha comunicato che a settembre sono diminuiti (su base mensile) import ed export. L'Eurostat ha confermato l'inflazione dell'Eurozona in accelerazione al +4,1% a ottobre.

Sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,131. Lieve aumento dell'oro, che sale a 1.859,4 dollari l'oncia. Vendite diffuse sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 79,86 dollari per barile.



Invariato lo spread, che si posiziona a +119 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,92%.

Tra gli indici di Eurolandia ferma Francoforte, che segna un quasi nulla di fatto, giornata fiacca per Londra, che segna un calo dello 0,37%, e trascurata Parigi, che resta incollata sui livelli della vigilia.

Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 27.835 punti; sulla stessa linea, resta piatto il FTSE Italia All-Share, con le quotazioni che si posizionano a 30.488 punti.

Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,26%); sulla stessa tendenza, guadagni frazionali per il FTSE Italia Star (+0,3%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Prysmian (+1,73%), Campari (+1,18%), STMicroelectronics (+0,89%) e Moncler (+0,69%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Tenaris, che prosegue le contrattazioni a -1,07%.

Sotto pressione Banca Generali, che accusa un calo dell'1,04%.

Piccola perdita per Stellantis, che scambia con un -0,82%.

Tentenna Telecom Italia, che cede lo 0,74%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Datalogic (+2,85%), Ferragamo (+2,76%), MARR (+2,32%) e Garofalo Health Care (+2,01%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Alerion Clean Power, che continua la seduta con -1,60%.

Scivola B.F, con un netto svantaggio dell'1,40%.

In rosso El.En, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,36%.

Spicca la prestazione negativa di Mutuionline, che scende dell'1,22%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.