Facebook Pixel
Venerdì 3 Dicembre 2021, ore 03.23
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street cauta tra dati macro e Fed

L'attenzione degli investitori resta focalizzata sul trend al rialzo dei tassi dei Treasuries che scontano la prospettiva di una banca centrale orientata a una politica monetaria sempre meno accomodante

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Prosegue con cautela la borsa di Wall Street in una giornata ricca di dati macroeconomici rilevanti. Come il PIL sotto le stime degli analisti e le richieste di sussidi disoccupazione ai minimi dal 1969. In serata saranno anche diffusi i verbali dell'ultima riunione della Federal Reserve.

L'attenzione degli investitori resta focalizzata sul trend al rialzo dei tassi dei Treasuries che scontano la prospettiva di una banca centrale orientata a una politica monetaria sempre meno accomodante.

Sul fronte societario, non aiutano neanche le le trimestrali negative di due importanti società retail, GAP e Nordstrom, che segnalano i continui problemi della aziende sul fronte della supply chain.

Domani, giovedì 25 novembre, la borsa sarà chiusa per il giorno del Ringraziamento mentre la seduta di venerdì sarà caratterizzata dalla chiusura anticipata dei mercati statunitensi per il Black Friday

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones si attesta a 35.767 punti; sulla stessa linea, incolore l'S&P-500, che continua la seduta a 4.697 punti, sui livelli della vigilia. Sulla parità il Nasdaq 100 (+0,13%); sulla stessa tendenza, senza direzione l'S&P 100 (+0,09%).

Nell'S&P 500, buona la performance del comparto energia. Tra i peggiori della lista del paniere S&P 500, in maggior calo i comparti materiali (-0,60%) e beni di consumo per l'ufficio (-0,41%).



Tra i protagonisti del Dow Jones, Visa (+1,96%), Caterpillar (+0,85%), Chevron (+0,74%) e Boeing (+0,71%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Walgreens Boots Alliance, che ottiene -1,97%.

Si concentrano le vendite su Goldman Sachs, che soffre un calo dell'1,41%.

Vendite su Honeywell International, che registra un ribasso dell'1,33%.

Seduta negativa per Salesforce.Com, che mostra una perdita dell'1,07%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Xilinx (+3,28%), Fiserv (+2,79%), NetApp (+2,56%) e Nvidia (+2,42%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Autodesk, che prosegue le contrattazioni a -16,61%.

Sotto pressione Biogen, che accusa un calo dell'1,93%.

Scivola Electronic Arts, con un netto svantaggio dell'1,51%.

In rosso Discovery, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,50%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.