Facebook Pixel
Domenica 26 Giugno 2022, ore 09.23
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Iveco Group, via alle negoziazioni su Euronext Milan

Finanza ·
(Teleborsa) - Hanno debuttato oggi su Euronext Milan le azioni di Iveco Group, nato dalla scissione delle attività Commercial & Specialty Vehicles (Veicoli Commerciali e Speciali), Powertrain e dei relativi Servizi Finanziari di CNH Industrial. Il gruppo può vantare 8 marchi, 29 stabilimenti produttivi, 31 centri di ricerca e sviluppo e una forza lavoro di circa 34.000 persone. Punta, al 2026, ad avere ricavi netti totali delle attività industriali tra 16,5 e 17,5 miliardi di euro, rispetto agli 11,8 miliardi di euro del 2019 (con un tasso di crescita annuale composto fino al 5%) e un utile netto adjusted tra 0,6 e 0,8 miliardi di euro, rispetto a 0,3 miliardi di euro nel 2019.

"Abbiamo tutti i requisiti necessari per ottenere un successo di lungo periodo, a partire da basi solide, una squadra motivata e una strategia chiara - ha commentato il CEO Gerrit Marx - Questi elementi ci consentiranno di muoverci rapidamente, innovare e stringere partnership per sviluppare le migliori soluzioni nell'attuale contesto in rapida evoluzione".



"Inoltre, siamo pronti ad affrontare le sfide globali del cambiamento climatico, facendo riferimento diretto ai principi Ambientali, Sociali e di Governance della nostra responsabilità pubblica - ha aggiunto - Intendiamo impegnarci a trasformare non solo le nostre operazioni, ma anche il nostro segmento di riferimento, sostenuti dalle soluzioni che ci vedono pionieri nei settori più avanzati del trasporto su strada e della propulsione, inclusi i combustibili alternativi, la guida autonoma e i nuovi modelli di business".

"Inauguriamo il 2022 dando il benvenuto a Iveco Group sul mercato Euronext Milan di Borsa Italiana - ha commentato Fabrizio Testa, amministratore delegato di Borsa Italiana - Questa operazione consentirà a Iveco di rafforzare il proprio posizionamento di mercato, creando valore per azionisti e stakeholder. Nel 2021 la prima ammissione in Borsa Italiana è stata Stellantis, sempre del gruppo Exor e ha inaugurato un anno record, con 49 IPO e oltre 2,4 miliardi raccolti sul mercato principale e su Euronext Growth Milan. Un risultato che testimonia il ruolo fondamentale di Borsa Italiana e del gruppo Euronext di supportare la crescita economica, consentendo alle aziende di finanziare i propri progetti strategici di sviluppo grazie a mercati trasparenti e efficienti".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.