Facebook Pixel
Giovedì 19 Maggio 2022, ore 20.53
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Bank of Japan conferma politica espansiva, alza stime inflazione

Finanza ·
(Teleborsa) - La Banca centrale del Giappone ha lasciato invariato il target dei tassi di interesse di breve termine al -0,1% e ha affermato che acquisterà una quantità necessaria di titoli di stato giapponesi in modo tale che i rendimenti JGB a 10 anni rimarranno intorno allo 0%, come ampiamente previsto dal mercato. L'istituzione guidata da Haruhiko Kuroda ha quindi confermato una politica ultra espansiva, in considerazione di un'inflazione che resta ancora lontana dal target. Con l'inflazione destinata a rimanere al di sotto dell'obiettivo del 2% nei prossimi anni, la BOJ continua per la sua strada anche se le sue controparti globali si stanno muovendo verso un restringimento della politica monetaria.

Nell'outlook trimestrale sull'attività economica e i prezzi, la BOJ ha rivisto al rialzo la sua previsione di inflazione per l'anno che inizia ad aprile all'1,1% dalla precedente stima dello 0,9% e aumentato le sue previsioni di inflazione per l'anno fiscale 2023 all'1,1% dall'1%. "È probabile che il tasso di variazione su base annua dell'indice dei prezzi al consumo aumenterà in territorio positivo per il momento, a seguito di un aumento dei prezzi dell'energia, moderati aumenti di pass-through dei costi delle materie prime e dissipazione degli effetti di una riduzione dei costi della telefonia mobile", si legge nel rapporto. Successivamente, anche se calerà il contributo dell'aumento dei prezzi dell'energia, la pressione inflazionistica sarà spinta dal miglioramento nell'output gap e da un aumento delle aspettative di inflazione a medio-lungo termine, sottolinea l BOJ.



Per quanto riguarda l'economia giapponese, la previsione della banca centrale è che si riprenda poiché la pressione al ribasso derivante dal pandemia sul consumo di servizi e gli effetti dei vincoli dal lato dell'offerta diminuiscono, e al contempo è sostenuta da un aumento della domanda esterna, condizioni finanziarie accomodanti e aiuti governativi. "Successivamente, con l'intensificarsi del circolo virtuoso dal reddito alla spesa nell'economia generale, compreso il settore delle famiglie, si prevede che l'economia giapponese continuerà a crescere a un ritmo superiore al suo tasso di crescita potenziale", si legge nell'outlook trimestrale.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.