Facebook Pixel
Giovedì 29 Febbraio 2024, ore 23.14
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mid&Small Conference, le eccellenze italiane tornano a Londra dopo Covid e Brexit

Finanza ·
(Teleborsa) - Sono 34 le società che tra oggi e giovedì 31 tornano a dar vita a Londra all'Investor Conference "Mid & Small in London 2022", organizzata da Virgilio IR con la sponsorizzazione di Mediobanca e il supporto dei principali broker italiani e internazionali e la collaborazione di Barabino & Partners. L'evento torna a svolgersi in modalità fisica e rappresenta uno degli appuntamenti più attesi per il mondo finanziario che si focalizza sulle aziende di media capitalizzazione. "È per noi particolarmente stimolante aver riportato in forma fisica le società italiane a Londra - ha dichiarato Pietro Barbi, fondatore e AD di Virgilio IR - l'adesione che abbiamo raccolto, nonostante la situazione sanitaria tuttora non rientrata e il contesto geopolitico in atto, ci conferma che anche le società emittenti hanno desiderio di normalità, di trovare nuove opportunità per ampliare la base azionaria e di quei momenti di confronto informale che solo la relazione fisica consente".

Le 34 società rappresentano 15 settori industriali, dai beni di lusso dello yachting, all'alimentazione salutistica, passando per trasporti, servizi finanziari, prodotti industriali, farmaceutica e naturalmente le tecnologie legata alla trasformazione digitale. Nei tre giorni si terranno 305 meeting, per una media di circa 14 contatti per ogni emittente. Sono 42 le case di investimento presenti - a cui si aggiungono i broker - per 59 professionisti che hanno richiesto incontri singoli (one-to-one) o a piccoli gruppi ai vertici delle società. La nazionalità principalmente rappresentata è UK (con il 58,5% dei presenti), seguita dalla Francia (12,2%), dalla Germania (7.3%) e poi da Svezia, Spagna, Svizzera e Italia. Presenti anche gli USA con fondi specializzati in micro cap.

Alla "Mid & Small 2022" London edition, hanno aderito le società: Almawave, Antares Vision, Aquafil, Ariston Holding, Banca Ifis, BB Biotech, Comer Industries, Credem, Digital 360, Dovalue, Doxee, Elica, Eurotech, Expert AI , FNM, Illimity, Innovatec, Intercos Group, Intred, Italian Wine Brands, Labomar, Lu-Ve, Omer, Portobello, Prima Industrie, Reevo, Salcef Group, Sanlorenzo, Seri Industrial, Somec Group, Tinexta, Unidata, Valsoia, Zignago Vetro.

"Sappiamo che nel bouquet di società che abbiamo coinvolto in questa edizione c'è quella parte di imprenditoria che lotta ogni giorno per conquistare una posizione nel panorama internazionale, lo fa nel business di ogni giorno e applica la stessa mentalità nelle relazioni con gli investitori - ha aggiunto Barbi - Per questo motivo, riteniamo che dare a loro una platea cosmopolita in quella che, anche dopo Brexit, resta una delle principali piazze finanziarie, sia un'attività fondamentale".

"Ci fa particolarmente piacere collaborare anche quest'anno all'Investor Conference Mid & Small nella sua edizione londinese - ha commentato Christopher Seidenfaden, Director di Mediobanca, da sempre attiva nel comparto Mid and Small Cap insieme al team di Corporate Broking guidato da Salvatore Guardino, Managing Director di Mediobanca - Ci sembra giusto, come banca d'affari leader del paese, supportare imprenditori e imprese italiane in questo momento difficile, garantendo loro visibilità sui mercati internazionali. Molto spesso l'Italia ha aziende straordinarie leader di nicchia nel loro settore, a volte anche a livello globale, che in periodi di difficoltà dimostrano di essere molto resilienti. Queste caratteristiche vengono riconosciute e apprezzate dagli investitori stranieri".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.