Facebook Pixel
Giovedì 18 Agosto 2022, ore 10.05
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street in rally dopo il fine settimana lungo

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Pioggia di acquisti sul listino USA, che mostra un guadagno del 2,01% sul Dow Jones; sulla stessa linea, giornata brillante per l'S&P-500, che avanza a 3.769 punti. Ottima la prestazione del Nasdaq 100 (+2,76%); con analoga direzione, in netto miglioramento l'S&P 100 (+2,78%). Wall Street rimbalza quindi dalle forti vendite della settimana scorsa, dopo il weekend lungo, in quanto ieri è stata chiusa per festività.

Il sentiment dei mercati è stato aiutato dai commenti del presidente Joe Biden, secondo cui una recessione negli Stati Uniti non è "inevitabile". Goldman Sachs prevede però ora una probabilità del 30% che l'economia statunitense entri in recessione nel corso del prossimo anno, rispetto alla precedente previsione del 15%. Gli investitori guardano già alla giornata di domani, quando avrà luogo l'audizione del presidente della FED Jerome Powell presso la Commissione per le attività bancarie del Senato.

Sul fronte degli annunci societari, Kellogg ha comunicato l'intenzione di dividersi in tre società indipendenti e quotate, Mondelez ha stretto accordi per acquistare la società di barrette energetiche Clif Bar & Company per 2,9 miliardi di dollari, JetBlue ha alzato la sua offerta di acquisto per Spirit Airlines nel tentativo di convincere gli azionisti ad accettare la sua offerta rispetto a quella della rivale Frontier Airlines.

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti energia (+5,39%), beni di consumo secondari (+3,16%) e informatica (+2,75%).



Al top tra i giganti di Wall Street, United Health (+5,00%), Chevron (+4,62%), Merck (+4,18%) e Wal-Mart (+3,31%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Home Depot, che prosegue le contrattazioni a -0,64%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Tesla Motors (+11,72%), Lucid (+10,06%), Pinduoduo Inc Spon Each Rep (+9,87%) e Datadog (+7,09%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su JD.com, che continua la seduta con -3,96%.

Sessione nera per Meta Platforms, che lascia sul tappeto una perdita del 2,94%.

In perdita Netflix, che scende del 2,41%.

In rosso Illumina, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,83%.

Tra le variabili macroeconomiche di maggior peso nei mercati nordamericani:

Martedì 21/06/2022
16:00 USA: Vendita case esistenti, mensile (preced. -2,6%)

Giovedì 23/06/2022
14:30 USA: Richieste sussidi disoccupazione, settimanale (atteso 225K unità; preced. 229K unità)
14:30 USA: Partite correnti, trimestrale (atteso -273,3 Mld $; preced. -217,9 Mld $)
15:45 USA: PMI servizi (atteso 53,6 punti; preced. 53,4 punti)
15:45 USA: PMI composito (preced. 53,6 punti).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.