Facebook Pixel
Domenica 3 Luglio 2022, ore 03.50
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street cauta, resta preoccupazione per recessione

"Non penso che una recessione sia inevitabile". Lo afferma il presidente della Fed, Jerome Powell

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Scambia in cauto rialzo la borsa di Wall Street mentre sullo sfondo restano le preoccupazioni per una possibile recessione negli Stati Uniti, con conseguenze sui mercati mondiali. Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha detto oggi alla Camera che "una recessione non sia inevitabile".

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones lima lo 0,36%, mentre, al contrario, rimane ai nastri di partenza l'S&P-500 (New York), che si posiziona a 3.755 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Sui livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,19%); sulla stessa linea, consolida i livelli della vigilia l'S&P 100 (-0,08%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori utilities (+1,71%), beni di consumo per l'ufficio (+1,43%) e sanitario (+1,43%). Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti energia (-4,27%), materiali (-2,12%) e finanziario (-1,79%).



Al top tra i giganti di Wall Street, Merck (+2,73%), Procter & Gamble (+2,48%), Salesforce (+2,19%) e Verizon Communication (+2,02%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Caterpillar, che ottiene -5,60%.

Lettera su Boeing, che registra un importante calo del 4,65%.

Scende Chevron, con un ribasso del 4,50%.

Crolla American Express, con una flessione del 3,36%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Datadog (+8,60%), Zscaler (+6,99%), Autodesk (+6,34%) e Okta (+5,79%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su AirBnb, che prosegue le contrattazioni a -5,85%.

Vendite a piene mani su Advanced Micro Devices, che soffre un decremento del 3,86%.

Pessima performance per Booking Holdings, che registra un ribasso del 3,75%.

Sessione nera per Marriott International, che lascia sul tappeto una perdita del 3,66%.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti dei mercati statunitensi:

Giovedì 23/06/2022
14:30 USA: Richieste sussidi disoccupazione, settimanale (atteso 227K unità; preced. 231K unità)
14:30 USA: Partite correnti, trimestrale (atteso -273,5 Mld $; preced. -224,8 Mld $)
15:45 USA: PMI servizi (atteso 53,5 punti; preced. 53,4 punti)
15:45 USA: PMI composito (preced. 53,6 punti)
15:45 USA: PMI manifatturiero (atteso 56 punti; preced. 57 punti).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.