Facebook Pixel
Martedì 4 Ottobre 2022, ore 11.22
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street in altalena. Rischio Fed più aggressiva

I dati sul mercato del lavoro aprono la strada a un probabile aumento dei tassi di 75 punti base questo mese

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Seduta volatile per la borsa di Wall Street, partita in calo sulla scia del dato sul mercato del lavoro, successivamente passata in territorio positivo e poi ancora scivolata in negativo. Il robusto rapporto sull'occupazione di giugno fa aumentare tra gli investitori la convinzione che la Fed assuma un atteggiamento ancora più aggressivo per frenare l'inflazione, ipotesi che rafforza i timori di una recessione.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones continua la seduta con un leggero calo dello 0,21%; sulla stessa linea, l'S&P-500 ha un andamento depresso e scambia sotto i livelli della vigilia a 3.890 punti. Leggermente negativo il Nasdaq 100 (-0,45%); con analoga direzione, in lieve ribasso l'S&P 100 (-0,27%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per il settore sanitario. Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori materiali (-0,82%), beni industriali (-0,64%) e informatica (-0,63%).



In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, United Health (+1,86%) e Amgen (+0,60%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su DOW, che ottiene -1,57%.

Vendite su Salesforce, che registra un ribasso dell'1,46%.

Seduta negativa per Walt Disney, che mostra una perdita dell'1,39%.

Sotto pressione Intel, che accusa un calo dell'1,38%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Tesla Motors (+2,07%), Moderna (+1,77%), Regeneron Pharmaceuticals (+1,56%) e NetEase (+1,14%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Pinduoduo Inc Spon Each Rep, che continua la seduta con -3,34%.

Crolla Mercadolibre, con una flessione del 2,69%.

Vendite a piene mani su JD.com, che soffre un decremento del 2,41%.

Pessima performance per Paypal, che registra un ribasso del 2,26%.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull'andamento dei mercati USA:

Venerdì 08/07/2022
14:30 USA: Tasso disoccupazione (atteso 3,6%; preced. 3,6%)
14:30 USA: Variazione occupati (atteso 268K unità; preced. 384K unità)
16:00 USA: Scorte ingrosso, mensile (preced. 2,3%)

Mercoledì 13/07/2022
14:30 USA: Prezzi consumo, annuale (atteso 8,7%; preced. 8,6%)
14:30 USA: Prezzi consumo, mensile (atteso 1%; preced. 1%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.