Facebook Pixel
Martedì 4 Ottobre 2022, ore 02.04
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

ABB, utile in calo per uscita da alcuni business e Russia

Finanza ·
(Teleborsa) - ABB, multinazionale svizzero-svedese operante nella robotica, nell'energia e nell'automazione, ha registrato ricavi per 7,3 miliardi di dollari nel secondo trimestre del 2022, in calo del 3% e in aumento del 6% su base comparabile. L'utile da operazioni è stato di 587 milioni di dollari, con un margine dell'8,1%. L'utile netto è sceso a 379 milioni di dollari dai 752 milioni di dollari dell'anno precedente (-50%), mancando le previsioni degli analisti per 467 milioni di dollari in un consensus fornito dall'azienda. Pesa un addebito da 195 milioni di dollari per l'abbandono di vecchie attività e la decisione di lasciare la Russia, che ha innescato un addebito di 57 milioni di dollari. Gli ordini sono stati pari a 8,8 miliardi di dollari, in aumento del 10% e del 20% su base comparabile.

Per quanto riguarda la top line, il CEO Bjorn Rosengren ha spiegato che "l'impatto negativo delle variazioni dei tassi di cambio e dei cambiamenti di portafoglio ha superato gli aspetti positivi della forte esecuzione dei prezzi e dell'aumento dei volumi, con questi ultimi in qualche modo frenati dalla catena di approvvigionamento tesa".



"Nel complesso, i vincoli della catena di approvvigionamento si sono leggermente allentati rispetto al trimestre precedente, tuttavia abbiamo assistito a una pressione temporanea sulle consegne dei clienti in Cina, dove i lockdown hanno rallentato la logistica un po' più del previsto - ha aggiunto Rosengren - Prevediamo un ulteriore allentamento della fornitura di componenti nei prossimi trimestri".

Nel terzo trimestre del 2022, ABB prevede una crescita dei ricavi comparabili a un tasso double-digit e un miglioramento sequenziale del margine EBITA operativo, escludendo l'impatto positivo di 60 punti base degli special item nel secondo trimestre. Per l'intero anno 2022, stima un costante miglioramento del margine verso l'obiettivo del 2023 di almeno il 15%. Inoltre, si aspetta un supporto dallo slancio positivo del mercato e dal forte portafoglio ordini.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.