Facebook Pixel
Milano 12-apr
33.764,15 +0,15%
Nasdaq 12-apr
18.003,49 -1,66%
Dow Jones 12-apr
37.983,24 -1,24%
Londra 12-apr
7.995,58 +0,91%
Francoforte 12-apr
17.930,32 -0,13%

Milano-Cortina, Spadafora: "Mattarella non firmi"

L'appello dell'ex ministro dello Sport contro il cambio di governance delle olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026

Economia, Sport
Milano-Cortina, Spadafora: "Mattarella non firmi"
(Teleborsa) - "Con una interpretazione alquanto estensiva del termine Aiuti bis, qualcuno ha inteso inserire in un decreto di aiuti agli italiani una norma di aiuto per chi vuole gestire a fini elettorali e personali le prossime Olimpiadi Milano Cortina 2026. Una norma immotivata e non a caso inserita impropriamente, a camere sciolte e con un governo in carica per gli affari correnti. Mi appello alla saggezza del Presidente della Repubblica e al suo autorevole richiamo a non inserire norme non coerenti con le finalità del decreto". È quanto ha affermato il parlamentare Vincenzo Spadafora, ex ministro dello sport, commentando in una nota il cambio di governance delle olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026 inserito nella bozza del decerto aiuti bis.

Il testo prevede l'ingresso della Presidenza del Consiglio nella Fondazione, insieme alle province di Trento e Bolzano. Il cda del comitato promotore di 14 componenti e amministratore delegato saranno nominati con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri sentite Lombardia, Veneto, le province autonome, Milano e Cortina d'Ampezzo.

Condividi
```