Facebook Pixel
Lunedì 3 Ottobre 2022, ore 13.56
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Tutti positivi i Mercati del Vecchio Continente

BoE alza tassi al passo più veloce dal 1995

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Acquisti diffusi sui listini azionari europei, con Piazza Affari che chiude mettendo a segno la stessa performance positiva del Vecchio Continente, nel giorno in cui la Banca d'Inghilterra ha alzato i tassi di interesse di mezzo punto percentuale, in linea con le attese, l'aumento maggiore dal 1995, per combattere un'inflazione arrivata al 9,4% nel mese di giugno.

Intanto la BCE, nel suo bollettino economico, ha parlato di un'economia dell'Eurozona in rallentamento e di ombre sulle prospettive del secondo semestre.

Sul mercato valutario, leggera crescita dell'Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,022. L'Oro continua gli scambi a 1.787,8 dollari l'oncia, con un aumento dell'1,33%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) crolla del 3,31%, scendendo fino a 87,66 dollari per barile.

Si riduce di poco lo spread, che si porta a +209 punti base, con un lieve calo di 4 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,84%.

Nello scenario borsistico europeo giornata moderatamente positiva per Francoforte, che sale di un frazionale +0,55%, piatta Londra, che tiene la parità; seduta senza slancio per Parigi, che riflette un moderato aumento dello 0,64%. Il listino milanese mostra un timido guadagno in chiusura, con il FTSE MIB che ha messo a segno un +0,31%; sulla stessa linea, giornata di guadagni per il FTSE Italia All-Share, che termina la giornata a 24.722 punti.


Il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 1,76 miliardi di euro, in rialzo rispetto agli 1,7 miliardi della vigilia, mentre i volumi si sono attestati a 0,57 miliardi di azioni, rispetto ai 0,43 miliardi precedenti.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, su di giri DiaSorin (+4,34%).

Acquisti a piene mani su Prysmian, che vanta un incremento del 4,24%.

Effervescente Moncler, con un progresso del 2,62%.

Incandescente Banca Mediolanum, che vanta un incisivo incremento del 2,54%.

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Saipem, che ha archiviato la seduta a -5,47%.

Lettera su Tenaris, che registra un importante calo del 3,81%.

Scende Banco BPM, con un ribasso del 3,26%.

Crolla Telecom Italia, con una flessione del 3,01%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Safilo (+12,65%), Carel Industries (+8,88%), De' Longhi (+4,50%) e doValue (+4,30%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Saras, che ha archiviato la seduta a -10,46%.

Vendite a piene mani su Mfe A, che soffre un decremento del 4,01%.

In rosso ENAV, che evidenzia un deciso ribasso del 2,97%.

Spicca la prestazione negativa di Salcef Group, che scende dell'1,60%.

Tra i dati macroeconomici rilevanti:

Giovedì 04/08/2022
08:00 Germania: Ordini industria, mensile (atteso -0,8%; preced. -0,2%)
13:30 USA: Challenger licenziamenti (preced. 32,52K unità)
14:30 USA: Bilancia commerciale (atteso -80,1 Mld $; preced. -84,9 Mld $)
14:30 USA: Richieste sussidi disoccupazione, settimanale (atteso 259K unità; preced. 254K unità)

Venerdì 05/08/2022
01:30 Giappone: Spese reali famiglie, mensile (atteso 0,2%; preced. -1,9%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.