Facebook Pixel
Domenica 25 Settembre 2022, ore 14.26
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Il mercato americano prosegue debole

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Il listino USA continua la seduta poco sotto la parità, confermando prudenza in attesa della diffusione dei dati sull'inflazione USA in uscita domani. Il Dow Jones lima lo 0,31%; in lieve calo l'S&P-500, che continua la giornata sotto la parità a 4.115 punti. Variazioni negative per il Nasdaq 100 (-1,47%); con analoga direzione, leggermente negativo l'S&P 100 (-0,54%).

Si distinguono nel paniere S&P 500 i settori energia (+1,89%) e utilities (+1,22%). Tra i peggiori della lista dell'S&P 500, in maggior calo i comparti beni di consumo secondari (-1,93%), informatica (-1,28%) e telecomunicazioni (-1,04%).



Tra i protagonisti del Dow Jones, Merck (+1,72%), Travelers Company (+1,48%), Chevron (+1,26%) e JP Morgan (+0,86%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Salesforce, che continua la seduta con -4,39%.

In perdita Nike, che scende del 3,63%.

Pesante Home Depot, che segna una discesa di ben -2,52 punti percentuali.

Seduta negativa per Intel, che scende del 2,35%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Vertex Pharmaceuticals (+1,76%), Astrazeneca (+1,57%), American Electric Power (+1,52%) e Xcel Energy (+1,50%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Lam Research, che continua la seduta con -9,54%.

Sensibili perdite per Applied Materials, in calo dell'8,56%.

In apnea Marvell Technology, che arretra dell'8,33%.

Tonfo di Lucid, che mostra una caduta dell'8,28%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.