Facebook Pixel
Sabato 26 Novembre 2022, ore 11.01
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Banche centrali, l'eccezione della Bank of Japan che resta espansiva

L'istituto guidato da Haruhiko Kuroda ha mantenuto i suoi tassi d'interesse ultra-bassi a -0,1%

Economia ·
(Teleborsa) - La Banca centrale del Giappone ha confermato la sua politica monetaria ultra espansiva: i tassi a breve termine sullo yen restano al -0,1% mentre proseguiranno operazioni di acquisti di titoli pubblici.

La decisione della Bank of Japan (BoJ) conferma l'istituto guidato da Haruhiko Kuroda l'eccezione fra le banche centrali mondiali alle prese con la stretta sui tassi di interesse per domare l'elevata inflazione. Ieri la Federal Reserve ha annunciato un nuovo energico, ma atteso, aumento del costo del denaro. La banca di Jerome Powell ha ribadito la sua forte determinazione a finire il lavoro e raggiungere il suo obiettivo di far calare i prezzi.

Tornando al Giappone, l'inflazione nel Paese ha raggiunto il 3% ad agosto, superando l'obiettivo del 2% della Banca centrale per il quinto mese consecutivo, ma resta ben inferiore ai livelli delle altre economie avanzate. La decisione della BoJ ha ancora una volta messo sotto pressione la valuta nipponica: lo yen ha toccato nuovo minimo da 24 anni contro il dollaro.

La Bank of Japan ha annunciato, inoltre, la decisione di porre fine al programma di finanziamenti anti-Covid, in scadenza questo mese.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.