Facebook Pixel
Venerdì 27 Gennaio 2023, ore 12.32
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Enel esce da Perù e Argentina. Focus su sei paesi core

Energia, Finanza ·
(Teleborsa) - Il nuovo piano industriale di Enel, con cui la società punta a un utile superiore ai 7 miliardi di euro nel 2025 e una cedola in aumento, prevede un riposizionamento strategico dei business e delle aree geografiche, con una focalizzazione in sei paesi core: Italia, Spagna, Stati Uniti, Brasile, Cile e Colombia. A tal proposito, sarà avviato un piano di dismissioni di circa 21 miliardi di euro in termini di contributo positivo alla riduzione dell'indebitamento netto di Gruppo.

Già nel 2022 si è registrata un'accelerazione della strategia di semplificazione del Gruppo. Le cessioni di Enel Russia e dell’impianto CCGT di Fortaleza in Brasile sono state perfezionate e per fine anno il Gruppo prevede di completare la cessione degli asset di trasmissione in Cile, delle reti di distribuzione di Goiás e l’operazione relativa a Gridspertise. Inoltre, entro la fine del 2022 il Gruppo prevede di cristallizzare il valore del suo portafoglio gas in Cile.

Il Gruppo prevede inoltre di continuare a implementare il proprio modello di Stewardship (che catalizza investimenti di terzi in collaborazione con Enel) nei Paesi non-core. Al contempo, in linea con l'obiettivo di uscire dalle attività carbonintensive, il Gruppo prevede di fare leva sull'attuale contesto di mercato per avviare l'uscita dalle attività nel settore del gas.



Enel prevede che il 2023 sarà l’anno chiave per la strategia di razionalizzazione a lungo termine del Gruppo. Nello specifico: è previsto che le attività in Europa si concentrino in Italia e Spagna con la cessione degli asset in Romania; in America Latina, il Gruppo prevede di uscire da Perù e Argentina; si prevede che alcune aree geografiche, come Australia e Grecia, siano inserite nel perimetro del modello di Stewardship; è prevista la cristallizzazione del valore del portafoglio gas in Spagna; si prevede che gli asset in Ceará siano ceduti al fine di focalizzarsi maggiormente sulle reti di distribuzione nei grandi agglomerati urbani (Rio e San Paolo); sarà inoltre cristallizzato il valore di altri asset minori nelle rinnovabili non legati a consistenti basi clienti a valle.

Nel 2024, il Gruppo inoltre prevede di cristallizzare il valore dei suoi asset negli Stati Uniti e di Enel X Way.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.