Facebook Pixel
Venerdì 3 Febbraio 2023, ore 18.08
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari poco mossa con le altre Borse europee

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Finale poco mosso per la borsa di Milano e per le altre borse europee, che chiudono gli scambi all'insegna della cautela, in attesa delle Minutes della Fed in uscita stasera. Fra i temi clou della giornata la maxi perdita incassata da Credit Suisse.

Seduta in lieve rialzo per l'Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,036. L'Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.741,5 dollari l'oncia. Profondo rosso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua gli scambi a 77,24 punti, in netto calo del 4,59%.


Scende molto lo spread, raggiungendo +180 punti base, con un deciso calo di 12 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona al 3,78%.

Tra i mercati del Vecchio Continente tentenna Francoforte, con un modesto +0,04%, poco più avanti Londra, che registra un +0,17%, più tonica Parigi, che registra una plusvalenza dello 0,32%.

Chiusura sulla parità per la Borsa di Milano, con il FTSE MIB che si attesta a 24.581 punti (-0,04%); sulla stessa linea, rimane intorno alla linea di parità il FTSE Italia All-Share, che chiude la giornata a 26.610 punti. In denaro il FTSE Italia Mid Cap (+1,24%); sulla stessa tendenza, buona la prestazione del FTSE Italia Star (+1,07%).

Il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 1,85 miliardi di euro, in rialzo rispetto agli 1,68 miliardi della vigilia, mentre i volumi si sono attestati a 0,53 miliardi di azioni, rispetto ai 0,45 miliardi precedenti.

Tra i 409 titoli scambiati sul listino milanese, 139 azioni hanno chiuso la seduta odierna in rialzo, mentre 99 hanno portato a casa una flessione. Poco variate le restanti 171 azioni.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, su di giri Saipem (+4,87%).

Ben impostata CNH Industrial, che mostra un incremento del 3,20%.

Tonica Prysmian che evidenzia un bel vantaggio del 2,27%.

In luce Amplifon, con un ampio progresso dell'1,95%.

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su A2A, che ha archiviato la seduta a -1,92%.

Spicca la prestazione negativa di Unicredit, che scende dell'1,58%.

Giornata fiacca per Stellantis, che segna un calo dell'1,48%.

Piccola perdita per Telecom Italia, che scambia con un -1,26%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Italmobiliare (+5,24%), Mutuionline (+4,89%), Tod's (+3,79%) e Saras (+3,63%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su CIR, che ha archiviato la seduta a -2,86%.

Tentenna Acea, che cede l'1,29%.

Sostanzialmente debole Brembo, che registra una flessione dell'1,07%.

Si muove sotto la parità Fincantieri, evidenziando un decremento dello 0,80%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.