Facebook Pixel
Milano 17:01
32.571,66 -3,09%
Nasdaq 17:01
19.603,24 +0,13%
Dow Jones 17:01
38.456,09 -0,49%
Londra 17:01
8.149,19 -0,18%
Francoforte 17:01
17.990,03 -1,51%

Panetta (BCE): crypto sono bolla speculativa e nuovo gioco d'azzardo

Finanza
Panetta (BCE): crypto sono bolla speculativa e nuovo gioco d'azzardo
(Teleborsa) - "Le cripto-attività sono state dipinte come un fenomeno generazionale che incarnava la promessa di rivoluzionare le nostre modalità di pagamento, di risparmio e di investimento", ma "sono invece diventate la bolla speculativa di una intera generazione" e "molte di esse non sono altro che una nuova forma di gioco d'azzardo". Lo ha affermato Fabio Panetta, Membro del Comitato esecutivo della BCE, in occasione di un evento presso la London Business School.

Secondo l'economista italiano, le crypto "vanno rapidamente introdotte e attuate norme volte a proteggere i consumatori inconsapevoli dai rischi delle cripto-attività, definire requisiti minimi per la gestione del rischio e il governo societario dei cripto-operatori, ridurre i rischi di contagio e di corse agli sportelli per le stablecoin". Va anche introdotto un sistema di tassazione delle cripto-attività in funzione dei costi che esse generano per la collettività.

Panetta ha anche sostenuto che "la regolamentazione non basterà a trasformare strumenti intrinsecamente rischiosi in moneta priva di rischio" e "un sistema di finanza digitale stabile richiede intermediari ben vigilati e un mezzo di pagamento digitale privo di rischio". La conseguenza è la necessità di adozione delle valute digitali delle banche centrali (central bank digital currencies, CBDC), ed è per questo motivo che la BCE ha avviato un progetto relativo all’adozione dell'euro digitale.

Nel suo intervento il funzionario della BCE ha anche ricordato che recentemente il mercato delle cripto-attività ha registrato "una serie di fallimenti rovinosi", con un effetto "cripto-domino" che sta generando ondate di instabilità nell'intero universo delle cripto-attività, con ripercussioni negative sulle stablecoin e sulla finanza decentralizzata (DeFi).

"Sia il collasso di TerraUSD, che al momento del crollo era la terza maggiore stablecoin al mondo, sia il recente fallimento di FTX - una delle principali piattaforme di scambio di cripto-attività, con 130 società affiliate - si sono verificati nel giro di pochi giorni - ha detto - Questo non è semplicemente lo scoppio di una bolla. È come schiuma: tante bolle che scoppiano una dopo l'altra".
Condividi
```