Facebook Pixel
Milano 14-giu
0 0,00%
Nasdaq 14-giu
19.659,8 +0,42%
Dow Jones 14-giu
38.589,16 -0,15%
Londra 14-giu
8.146,86 -0,21%
Francoforte 14-giu
18.002,02 -1,44%

Positivo il Mercato americano trascinato dal comparto tech

Commento, Finanza
Positivo il Mercato americano trascinato dal comparto tech
(Teleborsa) - Wall Street si muove in positivo sull'ottimismo per la riapertura dei confini della Cina, mentre i segnali di un mercato del lavoro in raffreddamento hanno rafforzato le scommesse su un ritmo più lento degli aumenti dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve. Ciò porta il settore tech, uno di quelli che hanno sofferto di più durante l'inasprimento della FED, a trascinare al rialzo il Nasdaq.

L'agenda macroeconomica odierna è priva di dati significativi, ma gli investitori guardano già alla diffusione - prevista per giovedì - dell'indice dei prezzi al consumo, che influirà sull'entità del prossimo aumento dei tassi di interesse della Federal Reserve. Il dato annuale è visto in aumento del 6,5%, in calo rispetto al 7,1% del mese precedente, con la lettura mensile che dovrebbe attestarsi al +0,1%, uguale al mese precedente.

Questo ottimismo non è però condiviso da tutti gli analisti. Secondo Morgan Stanley, le azioni statunitensi dovranno affrontare cali molto più bruschi di quanto molti pessimisti si aspettano, con lo spettro della recessione che probabilmente aggraverà il loro più grande crollo annuale dalla crisi finanziaria globale. Goldman Sachs si aspetta invece che la pressione sui margini di profitto, le modifiche alle politiche fiscali aziendali statunitensi e la probabilità di recessione offuschino l'impatto positivo della riapertura economica della Cina.

Positiva Goldman Sachs (una delle più grandi banche d'affari del mondo), che si appresta ad attuare una delle più grandi riduzioni della forza lavoro della sua storia. Crolla Lululemon (rivenditore canadese di abbigliamento sportivo), che ha abbassato la guidance su ricavi e utili per il quarto trimestre. Vola Duck Creek Technologies (società statunitense che fornisce soluzioni intelligenti per il settore assicurativo), che ha siglato un accordo definitivo per essere acquisita da Vista Equity Partners.

Aumento per la Borsa di New York, che mostra sul Dow Jones un rialzo dello 0,53%; sulla stessa linea, in rialzo l'S&P-500, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 3.937 punti. Su di giri il Nasdaq 100 (+2,12%); come pure, buona la prestazione dell'S&P 100 (+1,17%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Salesforce, (+5,33%), Intel (+3,39%), Microsoft (+2,49%) e Apple (+2,12%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Amgen, che continua la seduta con -1,97%.

Seduta negativa per Merck, che mostra una perdita dell'1,89%.

Sotto pressione Travelers Company, che accusa un calo dell'1,77%.

Scivola Boeing, con un netto svantaggio dell'1,50%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Nvidia (+7,54%), Tesla Motors (+7,50%), Advanced Micro Devices (+7,36%) e Lucid Group, (+6,92%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Lululemon Athletica, che ottiene -8,37%.

Sensibili perdite per Dexcom,, in calo del 6,27%.

In apnea Regeneron Pharmaceuticals, che arretra del 5,38%.

Tonfo di Seagen, che mostra una caduta del 4,97%.

Tra le variabili macroeconomiche di maggior peso nei mercati nordamericani:

Martedì 10/01/2023
16:00 USA: Scorte ingrosso, mensile (atteso 1%; preced. 0,6%)

Mercoledì 11/01/2023
17:00 USA: Scorte petrolio, settimanale (preced. 1,69 Mln barili)

Giovedì 12/01/2023
14:30 USA: Prezzi consumo, annuale (atteso 6,5%; preced. 7,1%)
14:30 USA: Prezzi consumo, mensile (atteso 0,1%; preced. 0,1%)
14:30 USA: Richieste sussidi disoccupazione, settimanale (atteso 220K unità; preced. 204K unità).

Condividi
```