Facebook Pixel
Domenica 5 Febbraio 2023, ore 05.32
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

In ribasso Wall Street con Microsoft che zavorra settore tech

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Prevale la cautela a Wall Street, con il Dow Jones che continua la seduta con un leggero calo dello 0,43%, spezzando la catena positiva di tre consecutivi rialzi, iniziata venerdì scorso; sulla stessa linea, si posiziona sotto la parità l'S&P-500, che retrocede a 3.991 punti. In ribasso il Nasdaq 100 (-1,09%); sulla stessa linea, in rosso l'S&P 100 (-0,72%). L'attenzione degli investitori è rivolta alle trimestrali, con le guidance sul trimestre e anno in corso suggeriscono uno scenario ancora difficile. Sullo sfondo rimangono le tensioni geopolitiche, dopo la notizia che la Germania invierà carri armati Leopard 2 all'Ucraina e ne approverà la riesportazione dai paesi partner.

Sul fronte macroeconomico, la domanda settimanale di mutui è aumentata di nuovo, con i tassi di interesse sui mutui che sono scesi per la terza settimana consecutiva, mentre sono aumentate meno delle attese le scorte di greggio in USA nell'ultima settimana.

In ribasso Microsoft, dopo aver comunicato che le sue entrate sono cresciute al ritmo più lento in sei anni nell'ultimo trimestre del 2022. Gli utili rettificati sono risultati leggermente superiori alle aspettative, ma hanno incluso un addebito di ristrutturazione di 1,2 miliardi di dollari relativo ai 10.000 tagli di posti di lavoro annunciati la scorsa settimana.

Sempre sul fronte tech, gli investitori attendono anche la trimestrale di Tesla, che verrà diffusa in serata. La società ha perso circa la metà del suo valore dalla sua ultima trimestrale, con il CEO Elon Musk che ha ripetutamente venduto azioni per finanziare il suo acquisto di Twitter. Tra l'altro, Musk ha testimoniato martedì in un processo in cui è stato accusato di aver deliberatamente fuorviato gli investitori con un tweet su una possibile acquisizione nel 2018.



Tra i protagonisti del Dow Jones, Merck (+0,75%) e McDonald's (+0,67%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su 3M, che continua la seduta con -1,66%. Sotto pressione Chevron, che accusa un calo dell'1,55%. Tentenna Apple, con un modesto ribasso dell'1,49%. Giornata fiacca per Dow,, che segna un calo dell'1,23%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Ebay (+2,98%), Lucid Group, (+1,86%), Regeneron Pharmaceuticals (+1,84%) e Charter Communications, (+1,61%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Datadog, che continua la seduta con -6,93%. Tonfo di Automatic Data Processing, che mostra una caduta del 6,12%. Lettera su Intuitive Surgical, che registra un importante calo del 5,78%. Scende Crowdstrike Holdings,, con un ribasso del 4,95%.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull'andamento dei mercati USA:

Mercoledì 25/01/2023
16:30 USA: Scorte petrolio, settimanale (atteso 971K barili; preced. 8,41 Mln barili)

Giovedì 26/01/2023
14:30 USA: PIL, trimestrale (atteso 2,6%; preced. 3,2%)
14:30 USA: Scorte ingrosso, mensile (atteso 0,5%; preced. 1%)
14:30 USA: Richieste sussidi disoccupazione, settimanale (atteso 205K unità; preced. 190K unità)
14:30 USA: Ordini beni durevoli, mensile (atteso 2,6%; preced. -2,1%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.