Facebook Pixel
Milano 17:35
33.308,77 -1,09%
Nasdaq 22:00
19.700,43 -0,26%
Dow Jones 22:04
39.150,33 +0,04%
Londra 17:35
8.237,72 -0,42%
Francoforte 17:35
18.163,52 -0,50%

Wall Street in rialzo. Dubbi su mosse Fed dopo occupati marzo

I dati sull'occupazione americana, pubblicati in giornata, hanno confermato la forza dell'economia statunitense e ridotto le probabilità di un taglio dei tassi a breve, da parte della Federal Reserve

Commento, Finanza
Wall Street in rialzo. Dubbi su mosse Fed dopo occupati marzo
(Teleborsa) - Wall Street continua la sessione in rialzo, con il Dow Jones che avanza a 39.002 punti, bloccando così la scia ribassista sostenuta da quattro cali consecutivi, che ha preso il via lunedì scorso; sulla stessa linea, l'S&P-500 guadagna l'1,34% rispetto alla seduta precedente, scambiando a 5.216 punti. Su di giri il Nasdaq 100 (+1,62%); con analoga direzione, positivo l'S&P 100 (+1,45%).

I dati sull'occupazione americana, pubblicati in giornata, hanno confermato la forza dell'economia statunitense e ridotto le probabilità di un taglio dei tassi a breve, da parte della Federal Reserve. Uno scenario, peraltro, già scontato da Wall Street dopo i commenti di ieri di alcuni esponenti della banca centrale americana. Un esempio, Neel Kashkhari (Atlanta Fed) è arrivato ad affermare che la banca potrebbe lasciare la politica in monetaria invariata per tutto l'anno se l'inflazione dovesse rivelarsi più persistente delle attese.

Il Job Report ha mostrato un mercato del lavoro più forte del previsto. A marzo sono stati creati 303.000 posti di lavoro, rispetto al mese precedente, mentre gli analisti attendevano un aumento di 200.000 posti. La disoccupazione è scesa dal 3,9% al 3,8%, in linea con le stime di consensus.

Nell'S&P 500, buona la performance dei comparti telecomunicazioni (+1,90%), informatica (+1,66%) e beni industriali (+1,55%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Amazon (+3,34%), Caterpillar (+2,97%), Salesforce (+2,68%) e Microsoft (+1,90%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Intel, che continua la seduta con -2,27%.

Discesa modesta per McDonald's, che cede un piccolo -0,58%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, MongoDB (+5,86%), Constellation Energy (+4,73%), Datadog (+4,12%) e Advanced Micro Devices (+3,67%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Intel, che ottiene -2,27%.

Si concentrano le vendite su Tesla Motors, che soffre un calo del 2,21%.

Pensosa Warner Bros Discovery, con un calo frazionale dell'1,30%.

Tentenna Micron Technology, con un modesto ribasso dell'1,02%.

Condividi
```