Facebook Pixel
Venerdì 23 Febbraio 2024, ore 10.24
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street tonica dopo rapporto su lavoro USA

Gli USA creano 187mila nuovi posti lavoro, a luglio, meno di quanto previsto dagli analisti

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Seduta positiva per il listino USA, con gli investitori che festeggiano i dati sul rapporto del lavoro americano, risultato sotto le stime degli analisti. Il Job report ha mostrato una crescita di nuovi posti di lavori, inferiore alle aspettative. Un’occupazione troppo tonica avrebbe potuto spingere la Fed a nuovi rialzi dei tassi per raffreddare l’economia.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones mostra un guadagno dello 0,72%; sulla stessa linea, giornata di guadagni per l'S&P-500, che continua la giornata a 4.533 punti. In rialzo il Nasdaq 100 (+0,86%); con analoga direzione, sale l'S&P 100 (+0,87%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti beni di consumo secondari (+3,57%), energia (+1,22%) e materiali (+0,95%).
Al top tra i giganti di Wall Street, Amgen (+6,35%), Microsoft (+2,21%), Intel (+2,17%) e Chevron (+2,07%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Apple, che prosegue le contrattazioni a -3,05%.

Tentenna Verizon Communication, che cede lo 0,65%.

Sostanzialmente debole Merck, che registra una flessione dello 0,52%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Atlassian (+18,26%), Amazon (+10,82%), Booking Holdings (+9,37%) e Warner Bros Discovery (+7,91%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Fortinet, che prosegue le contrattazioni a -23,76%.

Pessima performance per Palo Alto Networks, che registra un ribasso dell'8,73%.

Sessione nera per Microchip Technology, che lascia sul tappeto una perdita del 6,33%.

Vendite su CSX, che registra un ribasso del 3,68%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.