Facebook Pixel
Milano 17:35
34.467,67 +0,02%
Nasdaq 21:09
18.573,85 -0,70%
Dow Jones 21:09
39.062,55 -1,53%
Londra 17:35
8.339,23 -0,37%
Francoforte 17:35
18.691,32 +0,06%

Poco mossa Wall Street. Inflazione centra le attese

Finanza
Poco mossa Wall Street. Inflazione centra le attese
(Teleborsa) - Nessuna variazione significativa in chiusura per il listino USA, dopo aver tratto vantaggio dai dati relativi all'inflazione, che conferma segnali di rallentamento e preannuncia un possibile taglio dei tassi da parte della Fed. Il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 38.996 punti, mentre, al contrario, l'S&P-500 avanza in maniera frazionale, arrivando a 5.096 punti. Sale il Nasdaq 100 (+0,95%); con analoga direzione, in moderato rialzo l'S&P 100 (+0,59%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori telecomunicazioni (+1,20%), informatica (+1,17%) e beni di consumo secondari (+0,90%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si sono manifestati nel comparto sanitario, che ha riportato una flessione di -0,73%.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Salesforce (+3,08%), Intel (+2,42%), Amazon (+2,03%) e Microsoft (+1,45%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Wal-Mart, che ha archiviato la seduta a -1,69%.

Vendite su Boeing, che registra un ribasso dell'1,58%.

Si muove sotto la parità Amgen, evidenziando un decremento dell'1,31%.

Contrazione moderata per Visa, che soffre un calo dell'1,05%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Advanced Micro Devices (+9,06%), Marvell Technology (+6,06%), Monster Beverage (+5,77%) e Globalfoundries (+3,84%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Xcel Energy, che ha archiviato la seduta a -8,69%.

Lettera su Moderna, che registra un importante calo del 5,38%.

Seduta negativa per Regeneron Pharmaceuticals, che mostra una perdita del 2,18%.

Sotto pressione Biogen, che accusa un calo del 2,14%.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti dei mercati statunitensi:

Venerdì 01/03/2024
15:45 USA: PMI manifatturiero (atteso 51,5 punti; preced. 50,7 punti)
16:00 USA: Fiducia consumatori Università Michigan (atteso 79,6 punti; preced. 79 punti)
16:00 USA: ISM manifatturiero (atteso 49,1 punti; preced. 49,1 punti)

Martedì 05/03/2024
15:45 USA: PMI servizi (preced. 52,5 punti)
15:45 USA: PMI composito (preced. 52 punti)
16:00 USA: Ordini industria, mensile (preced. 0,2%)
16:00 USA: ISM non manifatturiero (preced. 53,4 punti).
Condividi
```