Facebook Pixel
Milano 16:42
34.845,74 -1,56%
Nasdaq 16:42
18.671,15 +0,67%
Dow Jones 16:42
40.062,35 +0,15%
Londra 16:42
8.428,25 +0,09%
Francoforte 16:42
18.761,15 +0,30%

Piazza Affari tonica in un'Europa cauta

Si guarda all'inflazione e alle banche centrali

Finanza, Spread
Piazza Affari tonica in un'Europa cauta
(Teleborsa) - All'insegna della prudenza il bilancio nel Vecchio Continente, mentre si distingue la performance positiva mostrata a Piazza Affari. Questa sarà una settimana corta: i mercati continentali saranno chiusi venerdì per le festività pasquali e riapriranno i battenti martedì 2 aprile.

L'attenzione degli investitori puntata sul fronte macroeconomico, in vista della pubblicazione dei nuovi dati sull’inflazione in Europa e negli USA. Atteso con maggiore interesse l'indice PCE americano, che misura l’inflazione in rapporto alle spese per consumi, l’indicatore preferito dalla Fed per valutare aggiustamenti di politica monetaria.

Sul mercato valutario, lieve calo dell'Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,082. L'Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,27%. Forte riduzione del petrolio (Light Sweet Crude Oil) (+0,36%), che ha toccato 80,92 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +134 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,67%.

Tra le principali Borse europee piatta Francoforte, che tiene la parità, contrazione moderata per Londra, che soffre un calo dello 0,38%, e sottotono Parigi che mostra una limatura dello 0,36%. Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,44%, continuando la scia rialzista evidenziata da sette guadagni consecutivi, innescata il 15 di questo mese; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,42%, portandosi a 36.692 punti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Saipem (+4,84%), Telecom Italia (+3,07%), Leonardo (+2,64%) e Fineco (+1,46%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su DiaSorin, che continua la seduta con -1,09%.

Deludente ERG, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Fiacca Campari, che mostra un piccolo decremento dello 0,85%.

Discesa modesta per Interpump, che cede un piccolo -0,73%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, SAES Getters (+4,30%), Caltagirone SpA (+3,53%), Cementir (+3,02%) e LU-VE Group (+2,73%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Juventus, che continua la seduta con -5,18%.

Sotto pressione Webuild, con un forte ribasso dell'1,67%.

Soffre Fincantieri, che evidenzia una perdita dell'1,65%.

Pensosa Cembre, con un calo frazionale dell'1,34%.
Condividi
```