Facebook Pixel
Milano 19-apr
33.922,16 +0,12%
Nasdaq 19-apr
17.037,65 -2,05%
Dow Jones 19-apr
37.986,4 +0,56%
Londra 19-apr
7.895,85 +0,24%
Francoforte 19-apr
17.737,36 -0,56%

Borse europee in rosso. Maglia nera a Piazza Affari

Commento, Finanza, Spread
Borse europee in rosso. Maglia nera a Piazza Affari
(Teleborsa) - Le borse europee chiudono in deciso ribasso la prima seduta della settimana, dopo il lungo ponte di Pasqua, peggiorando nel pomeriggio in concomitanza dell'andamento negativo a Wall Street.

Sul fronte macroeconomico, la lettura finale del PMI Manifattura dell'Eurozona di marzo è stata migliorativa, attestandosi a 46,1 punti rispetto a 45,7 preliminare, mentre l'inflazione tedesca armonizzata di marzo ha segnato variazioni di +0,6% m/m (come a febbraio e contro +0,7% atteso) e di +2,3% a/a (contro +2,4% atteso e +2,7% precedente) nella lettura preliminare. La BCE ha reso noto che, a febbraio, le aspettative sull'inflazione delle famiglie nell'area euro sono passate a +3,1% da +3,3% sull’orizzonte a 1 anno, mentre sono rimaste stabili a +2,5% su quello a 3 anni.

Seduta in lieve rialzo per l'Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,077. L'Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,26%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua gli scambi, con un aumento dell'1,18%, a 84,88 dollari per barile.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +139 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,78%.

Tra i mercati del Vecchio Continente in rosso Francoforte, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,13%, deludente Londra, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia, e spicca la prestazione negativa di Parigi, che scende dello 0,92%.

Scambi in ribasso per la Borsa di Milano, che accusa una flessione dell'1,22% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, perde terreno il FTSE Italia All-Share, che si ferma a 36.509 punti, ritracciando dell'1,22%. In discesa il FTSE Italia Mid Cap (-1,23%); con analoga direzione, depresso il FTSE Italia Star (-1,6%).

Alla chiusura di Milano risulta che il controvalore degli scambi nella seduta del 2/04/2024 è stato pari a 3,58 miliardi di euro, con un incremento del 28,26%, rispetto ai precedenti 2,79 miliardi di euro; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,6 miliardi di azioni della seduta precedente a 0,75 miliardi.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, si muove in territorio positivo ENI, mostrando un incremento del 2,61%. Denaro su Iveco, che registra un rialzo dell'1,92%. Bilancio decisamente positivo per Saipem, che vanta un progresso dell'1,86%. Unipol avanza dell'1,21%.

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Azimut, che ha chiuso a -4,69%. Seduta negativa per Brunello Cucinelli, che scende del 3,96%. DiaSorin scende del 3,71%. Calo deciso per Interpump, che segna un -3,61%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Fincantieri (+4,41%), Maire Tecnimont (+3,99%), MFE A (+2,54%) e MFE B (+1,93%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Juventus, che ha terminato le contrattazioni a -4,65%. Sensibili perdite per IREN, in calo del 4,44%. In apnea Tinexta, che arretra del 3,95%. Sotto pressione Buzzi Unicem, con un forte ribasso del 3,63%.
Condividi
```