Facebook Pixel
Milano 15-lug
0 0,00%
Nasdaq 15-lug
20.387 +0,27%
Dow Jones 15-lug
40.212 +0,53%
Londra 15-lug
8.183 -0,85%
Francoforte 15-lug
18.591 -0,84%

Borse UE in rialzo, poco mossa Piazza Affari

Migliorano le attività europee della manifattura e del terziario

Commento, Finanza, Spread
Borse UE in rialzo, poco mossa Piazza Affari
(Teleborsa) - Borse europee positive a metà mattina sostenute dall'entusiasmo per i conti trimesrali pubblicati da Nvidia, che hanno messo in secondo piano le indicazioni contenute nei verbali relativi all’ultima riunione del FOMC, braccio operativo della Federal Reserve, ovvero di possibili rialzi dei tassi di interesse, se l’inflazione rimarrà elevata. Sul fronte macroeconomico, migliorano le attività europee della manifattura e del terziario.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,084. Vendite diffuse sull'oro, che continua la giornata a 2.361,3 dollari l'oncia. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 77,66 dollari per barile.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +127 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,82%.

Tra i mercati del Vecchio Continente andamento cauto per Francoforte, che mostra una performance pari a +0,05%, poco mosso Londra, che mostra un -0,17%, e sostanzialmente invariato Parigi, che riporta un moderato +0,06%. Stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 34.423 punti; sulla stessa linea, giornata senza infamia e senza lode per il FTSE Italia All-Share, che rimane a 36.642 punti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Telecom Italia (+1,62%), Prysmian (+1,49%), Fineco (+1,39%) e Stellantis (+0,86%) che ha avviato la seconda tranche da 1 miliardo del piano di buyback.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Terna, che prosegue le contrattazioni a -1,54%.

Preda dei venditori Snam, con un decremento dell'1,50%.

Tentenna Enel, con un modesto ribasso dell'1,35%.

Giornata fiacca per Saipem, che segna un calo dell'1,29%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Technoprobe (+3,69%), Comer Industries (+3,19%), Cembre (+2,94%) e De' Longhi (+2,63%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Philogen, che prosegue le contrattazioni a -1,90%.

Piccola perdita per Mondadori, che scambia con un -0,88%.

Tentenna IREN, che cede lo 0,86%.

Sostanzialmente debole BFF Bank, che registra una flessione dello 0,77%, dopo che Moody's ha messo sotto osservazione per un downgrade tutti i rating e le valutazioni di BFF Bank, dopo le misure di vigilanza intraprese dalla Banca d’Italia.
Condividi
```