Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 23 Settembre 2019, ore 07.23
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Il deserto dei Tartari

Con tutti questi segnali arriverà finalmente il tanto atteso nemico?

Francesco Caruso
Francesco Caruso
Master in Financial Technical Analysis, vincitore di SIAT Award 2011
« 1 2 3 4 »
Sulle mura della Fortezza svolazzano diversi tipi di gufi: alcuni splendidi esemplari ormai isolati, come J. Hussman (www.hussmanfunds.com), una delle menti analitiche di gran lunga più lucide e brillanti del panorama internazionale, che dopo aver perfettamente letto ed evitato i due cali secolari del 2000-2003 e 2007-2009, da cinque anni si è chiuso in un suo personale mondo di seminegazione della realtà e produce ogni settimana brillanti disquisizioni sul perché la Borsa USA sbaglia a salire.

Tipico esempio di innamoramento non corrisposto di una tesi, già noto ai tempi del teorico della Elliott Wave Theory, Richard Prechter, che sulla base della sua visione della teoria delle onde per molti anni ha pronosticato il Dow Jones a 500 e lo S&P a 100. Altri osservano semplicemente la sequenza ciclica settennale 2000-2007-2014 e ne traggono profezie nefaste ogni volta che la borsa fa un segno meno. Vediamo fino a che punto hanno ragione.

S&P Bull Markets
Questo grafico mette a confronto i cinque grandi Bull Markets della Borsa USA (S&P500) dal 1980 ad aggi. Ogni ciclo rialzista finora è durato dai 5 ai 6 anni. Inoltre, le rette rosse e le rette verdi (trendlines) hanno gli stessi angoli di inclinazione, a riprova delle tante curiose simmetrie esistenti. Se prendiamo i due Bull Markets più grossi, A e C, e li sovrapponiamo al movimento iniziato in Marzo 2009, vediamo che i due movimenti precedenti sono molto simili a questo per durata (uno sarebbe finito qualche mese fa, l'altro finirebbe a Dicembre) ma non ancora per ampiezza: per uguagliarli, questo Bull Market dovrebbe spingersi fino a 2200-2300: potrebbe farlo entro Marzo del 2015, quando la durata del Bull Market "E" uguaglierebbe i 6 anni del "B". Ma attenzione alla linea rossa, che passa per 1940-50 e che, salendo, arriverà a 2000 per fine anno.
« 1 2 3 4 »
Altri Top Mind
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.