Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 22 Agosto 2019, ore 07.36
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Germania-Italia: in conflitto da trenta anni

Riunificazione tedesca, Maastricht, Euro, Fiscal Compact

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
« 1 2 3

2000 - L'EURO E' STATA LA TERZA RIVINCITA TEDESCA. Il Presidente francese Francois Mitterand era terrorizzato dalla prospettiva di una Germania riunificata, che avrebbe continuato a fare il comodo suo con la politica monetaria, come era successo nel periodo a partire dal 1989. Pensò che togliere il marco alla Germania sarebbe stata la soluzione migliore. Peccato che la BCE avrebbe avuto sede a Francoforte e che il suo Statuto sarebbe stato identico a quello della Bundesbank: con un unico obiettivo, la stabilità della moneta.

Con l'euro, nessuno avrebbe più potuto svalutare la propria moneta rispetto al marco, riconquistando competitività internazionale dopo aver fatto lievitare i prezzi interni con l'inflazione, con una dinamica superiore a quella dei tassi di interesse nominali, e così avvantaggiando gli imprenditori ed i debitori rispetto ai rentier creditori. Si mise così la parola fine su un modello di crescita economica che aveva dato prosperità a tutta l'Europa.

La Germania, dopo la Riunificazione, è cresciuta solo drenando risorse finanziarie dagli altri Paesi, ed indebitando il resto del Continente. E' una crescita marcia, che ora mina la solidità delle sue banche, che investono in asset esteri ad alto rischio.

2012, LA FOLLIA DEL FISCAL COMPACT. Dopo la crisi americana del 2008, la Germania ha rischiato di perdere tutti i crediti accumulati verso la Grecia e la Spagna: ha imposto misure draconiane con il Fiscal Compact che stanno portando l'Unione europea al disfacimento. E' roba di questi mesi, che ormai tutti conoscono perfettamente.

Il modello di crescita tedesco è squilibrato per definizione: vive sul debito altrui, che deve ampliarsi ogni anno di più, accumulando attivi commerciali. Una follia.

Prospera sul terrore che salti in aria il debito italiano: lo spread è la clava con cui si arricchisce, pagando il suo debito pubblico un'inezia. Sarebbe un porto sicuro, rispetto al pericolo di fallimento degli altri.

Riunificazione tedesca, Maastricht, Euro, Fiscal Compact Germania-Italia: in conflitto, da trenta anni.
« 1 2 3
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.