Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Venerdì 20 Ottobre 2017, ore 05.39
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

USA, ok del Senato alla prima nomina di Trump alla Federal Reserve

Randal K. Quarles sarà membro votante del Board e vice Chairman della divisione che supervisiona il sistema finanziario statunitense

Economia ·
(Teleborsa) - Randal Keith Quarles è ufficialmente il primo membro della Federal Reserve nominato dal Presidente Donald Trump.

Ieri sera il Senato americano, a maggioranza repubblicana, ha approvato la scelta fatta a luglio dall'inquilino della Casa Bianca con 65 voti favorevoli e 32 contrari.

Fondatore della società di investimento Cynosure, ex partner del colosso finanziario Carlyle, Quarles ha avuto importanti ruoli politici nell'amministrazione di George Bush.

Nella Banca Centrale USA sarà membro votante del Board e vice Chairman della Bank Supervision, l'unità preposta alla supervisione delle istituzioni finanziarie creata con la legge Dodd-Frank del 2010. Prima della nomina di Quarles, tuttavia, nessuno aveva mai occupato la posizione di vice Chairman.

La scelta di Trump non è stata casuale: Quarles, già indicato come possibile figura chiave nel Tesoro USA, non ha mai nascosto la propria volontà di allentare le regole stringenti imposte alla finanza a stelle e strisce dopo il crollo di Lehman del 2008. Esattamente quello che ha promesso il Presidente USA per accelerare l'economia.

L'attuale chairwoman della Fed, Janet Yellen, la pensa in maniera diametralmente opposta: ha infatti difeso più volte l'attuale apparato normativo, affermando che dovrebbe rimanere intatto perché le persone tendono a dimenticare i danni creati dalla recente crisi finanziaria.

E' anche per questo che, si vocifera, Trump potrebbe non rinnovare il mandato della Yellen che scadrà a febbraio, cosa che ha scatenato il toto-nomine.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.