Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Mercoledì 21 Febbraio 2018, ore 06.13
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee in salita. Piazza Affari si allinea

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Piazza Affari chiude la giornata con rialzi frazionali allineandosi ai principali listini europei, mentre dall'altra parte dell'oceano, alla borsa newyorkese si muove vicino alla parità lo S&P-500.

L'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,223. L'Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,29%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) perde l'1,17% e continua a trattare a 63,2 dollari per barile. Le quotazioni del greggio risentono dei dati ufficiali USA sulla produzione americana.

Tra i mercati del Vecchio Continente si è mossa in territorio positivo Francoforte, mostrando un incremento dell'1,15%. Piccolo incremento per Londra che chiude con un +0,39%.Performance modesta per Parigi che mostra un moderato rialzo dello 0,58%.

Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che avanza dello 0,50%, continuando la scia rialzista evidenziata da tre guadagni consecutivi, innescata mercoledì scorso. Sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share avanza in maniera frazionale, arrivando a 26.179,35 punti.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, su di giri Ferragamo (+3,83%).

Acquisti a piene mani su Generali Assicurazioni, che vanta un incremento del 2,34%.

Effervescente Atlantia, con un progresso del 2,18% su un possibile rilancio per Abertis . E' stata convocata il 21 febbraio prossimo l'assemblea straordinaria dei soci per deliberare sulla proposta di estendere il termine per l’esecuzione della deliberazione di aumento di capitale a servizio dell’offerta dal 30 aprile al 30 novembre 2018 e rimodulare il periodo di intrasferibilità delle Azioni Speciali a 90 giorni dall'emissione delle stesse (anziché a data fissa).

Incandescente Recordati, che vanta un incisivo incremento del 2,17%.

In salita Poste Italiane (+2,20%).

I più forti ribassi, invece, si sono abbattuti su Mediaset, che archivia la seduta con -1,29%.

Tentenna Saipem che cede lo 0,99%.

Sostanzialmente debole Banco BPM, che registra una flessione dello 0,98%.

Sotto la parità Unicredit che evidenzia un decremento dello 0,63%.

Sull'AIM Italia in evidenza Bomi +3,75% dopo un nuovo contratto in Cile.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.