Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Giovedì 22 Febbraio 2018, ore 00.02
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari chiude di buonumore insieme all'Europa

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Tutte positive in chiusura di giornata, le principali Borse del Vecchio Continente, con Piazza Affari che si allinea al buonumore degli eurolistini. Nel frattempo, dall'altra parte dell'oceano, anche alla borsa di New York lo S&P-500 si muove in rialzo dello 0,86%.

In una giornata priva di dati macro, il focus principale della settimana sarà sui prezzi al consumo americani.

Sul valutario, l'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,03%. Seduta in lieve rialzo per l'oro, che avanza a 1.325,1 dollari l'oncia. Segno più per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento dell'1,10%, dopo che l'OPEC ha alzato le stime su domanda e offerta.

Tra i mercati del Vecchio Continente in luce Francoforte, con un ampio progresso dell'1,45%. Chiude positiva Londra che avanza di un discreto +1,19%. In salita Parigi con un rialzo dell'1,20%.

Piazza Affari termina la sessione all'insegna dei guadagni con il FTSE MIB che avanza a 22.337 punti mostrando una salita dello 0,77%. Sulla stessa linea, performance positiva per il FTSE Italia All-Share che termina la giornata in aumento dello 0,68%.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, vola Moncler, con una marcata risalita del 3,23%.

Ben comprata Snam, che segna un forte rialzo dell'1,94%.

Buzzi Unicem avanza dell'1,90%, dopo aver annunciato un fatturato in crescita nel 2017.

Si è mossa in territorio positivo STMicroelectronics, mostrando un incremento dell'1,63%.

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su UBI Banca, che ha archiviato la seduta a -2,59%.

Sensibili perdite per Recordati, in calo del 2,20%.

BPER evidenzia una perdita dell'1,79%.

Preda dei venditori Unipol, con un decremento dell'1,46%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Banca Ifis (+5,98%), Ascopiave (+3,17%), Diasorin (+2,37%) e Amplifon (+2,26%). Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su doBank che ha terminato le contrattazioni a -3,98%, nonostante conti in salita.

In apnea Technogym che arretra del 3,65%.

Tonfo di Mondadori che mostra una caduta del 3,07%.

Lettera su Biesse che registra un importante calo del 2,86%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.