Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 23 Settembre 2018, ore 08.05
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

UniCredit, assemblea nomina nuovo CdA. Saccomanni designato presidente

Jean Pierre Mustier rimane ben saldo al suo posto da CEO

Finanza ·
(Teleborsa) - E' stata una giornata lunga per i soci di UniCredit riuniti in assemblea per circa sette ore. Dall'adunanza degli azionisti del gruppo bancario è arrivata la nomina del nuovo Consiglio d'Amministrazione che è stato fissato a 15 consiglieri.

Dalla lista di maggioranza che ha ricevuto il placet di oltre l'85% del capitale presente è stato eletto Fabrizio Saccomanni, designato Presidente al posto di Giuseppe Vita.

"Sono molto contento di essere stato nominato dall'assemblea, tra l'altro con una maggioranza molto ampia che dimostra che gli investitori con cui ho avuto l'occasione di parlare nelle settimane scorse hanno fiducia in UniCredit e nel nostro piano di trasformazione della banca e di riforma della governance che abbiamo portato avanti e che ci allinea alle migliori pratiche su questo fronte", ha dichiarato l'ex ministro del Tesoro Saccomanni. Si conoscerà domani 13 aprile il nome del nuovo vice presidente che verrà nominato in occasione della prima riunione del nuovo consiglio d'amministrazione nominato oggi dall'assemblea.

Jean Pierre Mustier rimane ben saldo al suo posto da CEO che rinnova il proprio impegno "molto a lungo termine" alla guida del gruppo e quello della sua squadra, come dichiarato dallo stesso Mustier che ha dichiarato: "Siamo impegnati a lavorare per sviluppare UniCredit come una banca paneuropea vincente. L'impegno è naturalmente molto a lungo termine. Siamo solo all'inizio del nostro piano, non siamo ancora a metà della maratona. Andremo molto al di là del 2019 insieme al management. Sicuramente - ha aggiunto - faremo noi il nuovo piano dopo questo. Però adesso siamo focalizzati sull'implementazione di Transform 2019"

Dalla lista di maggioranza sono stati eletti consiglieri Mohamed Hamad Al Mehairi, Lamberto Andreotti, Sergio Balbinot, Cesare Bisoni, Martha Dagmar Boeckenfeld, Isabelle De Wismes, Stefano Micossi, Maria Pierdicchi, Andrea Sironi, Alexander Wolfgring, Elena Zambon.

La lista di minoranza presentata dai Fondi, che ha raccolto circa il 7% dei consensi, ha ottenuto due consiglieri: Francesca Tondi e Vincenzo Cariello.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.