Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 17 Giugno 2019, ore 09.38
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Dombrovskis: "Ecofin giustifica procedura su Italia"

Il Presidente dell'Eurogruppo Eugen Orlando Teodorovic in seguito ha precisato: "L'Ecofin oggi non ha parlato di Italia. Argomento è stato affrontato ieri da Eurogruppo"

Economia ·
(Teleborsa) - L'Ecofin, riunione dei Ministri delle Finanze europei, conferma le valutazioni della Commissione europea sull'Italia, convenendo che è "giustificata" una procedura di infrazione per inadempienza sulla regola del debito. Lo ha annunciato il vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis al termine della riunione.

"E' importante che anche in Italia i conti vengano messi su un percorso sostenibile. Il debito deve calare e non salire", ha affermato in modo molto critico il vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis. Ed ha aggiunto che "ora spetta all'Italia portare alcuni elementi addizionali di cui tenere conto" prima di procedere con l'avvio formale della procedura.

Secondo il commissario, ridurre il debito consentirebbe all'Italia di ridurre il costo del servizio del debito e ciò consentirebbe di ridare slancio alla crescita economica.

Il Presidente dell'Eurogruppo Eugen Orlando Teodorovic ha poi tenuto a precisare che i ministri dell'Ecofin oggi non hanno parlato dell'Italia, ma di Romania e Ungheria, e che l'argomento dei conti pubblici italiani era stato affrontato già ieri all'Eurogruppo.

Frattanto, il Ministro Tria è apparso piuttosto fiducioso di riuscire a dimostrare all'UE che l'Italia centrerà gli obiettivi di deficit, senza una manovra aggiuntiva, ed ha affermato che porterà i dati entro inizio luglio, quando si riunirà nuovamente l'Ecofin per prendere una decisione formale sul caso italiano.

Questo vertice, intanto, è servito a Tria per gettare le basi di un "negoziato" con l'UE.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.